Apicoltura - Concessione di aiuti CE

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Il programma annuale 2021/2022 della Provincia Autonoma di Bolzano ai sensi del Reg. (UE) n. 1308/2013 prevede aiuti per i seguenti investimenti per apicoltori:

  • l'acquisto di arnie con fondo a rete ed attrezzature per la conduzione dell'apiario, per la lavorazione, il confezionamento e la conservazione dei prodotti dell'apicoltura per un'investimento minimo complessivo di 1.500 Euro al netto dell'IVA;
  • l'acquisto di attrezzature per il trasporto di alveari (p.e. piccoli rimorchi, sponde idrauliche, elevatori ecc.) per un investimento minimo complessivo di 1.500 Euro al netto dell'IVA.

Ammontare dell' aiuto:

  • 60 % delle spese ammesse per l'acquisto di arnie
  • 50 % delle spese ammesse per l'acquisto di attrezzature per la conduzione dell'apiario, la lavorazione, il confezionamento e la conservazione dei prodotti dell'apicoltura, nonchè per il trasporto di alveari
  • vengono ammesse spese massime per un totale di 3.500 Euro al netto dell'IVA per apicoltori fino a 100 alveari dichiarati e gestiti nell'anno 2021
  • vengono ammesse spese massime per un totale di 15.000 Euro al netto dell'IVA per apicoltori con più di 100 alveari dichiarati e gestiti negli anni 2020 e 2021

Beneficiari:

  • Apicoltori singoli e/o apicoltori associati, con sede nella Provincia Autonoma di Bolzano che sono in regola con la denuncia di detenzione delle arnie;
  • vengono concessi aiuti per l'acquisto di arnie e attrezzature per la conduzione dell'apiario, la lavorazione, il confezionamento e la conservazione dei prodotti dell'apicoltura solo ad apicoltori che svolgono l'attività apistica almeno dal 2018 e che nel 2021 hanno dichiarato almeno 10 alveari. L'aquisto di arnie viene agevolato per un numero massimo di alveari pari a quelli dichiarati nell'anno 2021;
  • vengono concessi aiuti per l'acquisto di attrezzature per il trasporto di alveari solo ad apicoltori che svolgono l'attività apistica almeno dal 2018 e che nel 2021 hanno dichiarato almeno 25 alveari.
  • Non sono previsti aiuti per l'acquisto di autovetture e autocarri, spese per l'immatricolazione di mezzi stradali nonchè per l'imposta sul valore aggiunto.

Il richiedente deve indicare nel modulo di domanda un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

  • Preventivo dettagliato
  • Fotocopia (fronte e retro) di un documento di riconoscimento valido

  • Le arnie devono essere usate nella stessa azienda per un periodo minimo di 5 anni dalla data di acquisto;
  • tutte le altre attrezzature e macchinari devono esser usate nella stessa azienda per un periodo minimo di 10 anni dalla data di acquisto;

(Ultimo aggiornamento del servizio: 12/01/2022)

Ente competente

Ufficio Zootecnia
Palazzo 6 - Peter Brugger, via Brennero 6, 39100 Bolzano
Telefono: 0471-415090
0471 41 50 91
E-mail: zootecnia@provincia.bz.it
PEC: viehzucht.zootecnia@pec.prov.bz.it

Orario d'ufficio:

Lunedì, martedì, mercoledì,  venerdì: ore 9.00 - 12.00


giovedì lungo: ore 8.30 - 13.00 e 14.00 - 17.30

Scadenze

La domanda di aiuto deve essere presentata dal 17° novembre 2021 al 31° dicembre 2021 presso la Provincia Autonoma di Bolzano, Ripartizione Agricoltura, ufficio zootecnia, via Brennero n. 6, 39100 Bolzano o presso gli uffici distrettuali dell’agricoltura a Brunico e Silandro ovvero presso le loro sedi distaccate di Bressanone e Merano

Entro il 31° gennaio 2022 i richiedenti verranno informati con comunicazione scritta se la domanda di aiuto può essere accettata.

Per garantire l'agevolazione è necessario aspettare tale comunicazione! Per la concessione del contributo vengono amesse esclusivamente le spese sostenute dopo il ricevimento della comunicazione di accoglimento della domanda di aiuto.

Le domande possono essere prese in considerazione fino all'esaurimento delle risorse finanziarie disponibili sulla base di una graduatoria definita.