Indennità di residenza per farmacie rurali

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Con la cosiddetta indennità di residenza s’intende un contributo regolamentato da disposizioni statali e provinciali  a favore delle farmacie rurali (definizione più sotto) con lo scopo di prevenire la concentrazione di farmacie nei centri urbani a scapito dell’istituzione di farmacie in zone rurali.

I criteri per l’ottenimento della stessa sono:

  • Titolarità e gestione di una farmacia rurale
  • Numero di popolazione della località, nella quale si trova la farmacia rurale, inferiore a 3.000 abitanti

A seconda della loro dislocazione, le farmacie sono classificate nelle seguenti due categorie:

  1. farmacie urbane, situate in comuni o centri abitati con popolazione superiore a 5.000 abitanti
  2. farmacie rurali ubicate in comuni, frazioni o centri abitati con popolazione non superiore a 5.000 abitanti

L’indennità di residenza è liquidata alla farmacia ed è fissata in relazione alla popolazione nella misura che segue:

  • Euro 9.340,00 annue per popolazione fino a 1.000 abitanti
  • Euro 7.140,00 annue per popolazione da 1.001 a 2.000 abitanti
  • Euro 5.490,00 annue per popolazione da 2.001 a 3.000 abitanti

La domanda per l’indennità di residenza può essere presentata dal/dalla rappresentante legale di una farmacia rurale.

Per l'uso del servizio non valgono presupposti d'accesso.

Per l'uso del servizio non è richiesto di presentare ulteriori documenti.

I costi per questo servizio ammontano a 16 € (marca da bollo).

Ai sensi dell’interpretazione autentica dell’articolo 2 della predetta legge n. 221/1968 (articolo della legge 5 marzo 1973, n. 40), ai fini della determinazione del diritto all’indennità di residenza e della misura della stessa, si tiene conto del numero della popolazione della località, nella quale è ubicata la farmacia, prescindendo dal numero della popolazione della sede farmaceutica prevista dalla pianta organica. Qualora la popolazione della località o dell’agglomerato rurale di una farmacia sia inferiore a 3.000 abitanti, sussiste il diritto all’indennità di residenza.

I titolari, i direttori responsabili e i gestori provvisori che siano autorizzati all’apertura di farmacie rurali in località con popolazione fino a 3.000 abitanti posteriormente al 31 marzo degli anni pari, possono presentare la domanda per la concessione dell’indennità di residenza entro il 31 marzo dell’anno non pari.

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 14/10/2022)

Ente competente

Ufficio Governo sanitario
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 80 50
0471 41 80 51
E-mail: governosanitario@provincia.bz.it
PEC: gesundheitssteuerung.governosanitario@pec.prov.bz.it

Scadenze

31 marzo di ciascun biennio.