Iscrizione nell’elenco provinciale per la direzione di un comprensorio sanitario dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige

Descrizione generale

Presso la Ripartizione provinciale Salute è istituito l’elenco provinciale degli idonei alla nomina a direttrice / direttore di un comprensorio dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige.

Al fine di essere iscritti in questo elenco provinciale permanente tutti i canditati / le candidate in possesso dei requisiti definiti nell’avviso permanente devono sostenere un colloquio. La Direttrice / Il Direttrice generale dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, sentita la Giunta provinciale, nomina la Direttrice / il Direttore di un comprensorio sanitario, attingendo obbligatoriamente dall’elenco provinciale. Lei / Lui può anche selezionare dall'elenco dei dirigenti e aspirante dirigenti / aspiranti dirigenti, a condizione che siano soddisfatti i requisiti per la posizione dirigenziale da ricoprire. I dirigenti ed aspirante dirigenti / aspiranti dirigenti elencati nelle sezioni A, B e/o C dell’elenco possono quindi dichiarare il loro interesse alla nomina.

I presupposti e le modalità, nonché le informazioni relative all’elenco provinciale sono consultabili nell’avviso permanente allegato.

a.   non aver compiuto il 65esimo anno d’età e di essere in possesso dei requisiti prescritti per l’accesso all’impiego pubblico;

b.   laurea conseguita secondo il vecchio ordinamento ovvero laurea specialistica/magistrale o del titolo di master universitario di primo livello;

c.   essere in possesso dell’attestato di conoscenza delle lingue italiana e tedesca per il diploma di laurea (D.P.R. 26 luglio 1976, n. 752, e successive modifiche), oppure di un attestato equipollente;

d.   certificazione relativa dichiarazione di appartenenza o aggregazione al gruppo linguistico (D.P.R. 26 luglio 1976, n. 752 e successive modifiche);

e.   formazione manageriale in ambito sanitario o relative esperienze formative estere in ambito manageriale valutate ai fini dell’accesso alla posizione dirigenziale dalla Commissione tecnico-scientifica provinciale di cui all’articolo 46/ter della legge provinciale 5 marzo 2001, n. 7, e successive modifiche;

f.    aver svolto almeno quattro anni di servizio effettivo nel settore pubblico o privato in qualità di dirigenti con comprovata esperienza nella gestione di unità organizzative di medie o grandi dimensioni nonché dotati di autonomia gestionale diretta e responsabilità delle risorse umane e finanziarie.

      In particolare, le direttrici ed i direttori d’ufficio devono dimostrare di aver maturato la seguente esperienza, valutata quale requisito minimo in base ai criteri definiti dalla commissione di valutazione:

  • personale direttamente assegnato: almeno 10 collaboratrici e collaboratori;
  • responsabilità amministrativa e personale concernente un budget di almeno € 3.000.000,00 oppure elevata responsabilità professionale ed elevata varietà e complessità dei compiti assegnati (quali p.e. varietà degli ambiti e dei settori afferenti ai compiti assegnati che richiede elevate competenze tecniche e giuridiche nei diversi settori di competenza);

g.   non sussista una delle cause di esclusione di cui al comma 11 dell'articolo 3 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502;

h.   non sussistano delle cause di esclusione dall’assunzione all’impiego presso la Provincia di cui all’articolo 2, comma 5, del decreto del Presidente della Provincia 2 settembre 2013, n. 22.

  1. diploma di laurea conseguito secondo il vecchio ordinamento ovvero una laurea specialistica/magistrale o titolo di master universitario di primo livello;
  2. per titoli di studio conseguito all’estero: dichiarazione di equipollenza;
  3. per titoli di studio conseguito all’estero: attestazione del voto complessivo oppure attestazione degli esami;
  4. attestato di formazione manageriale in ambito sanitario. L’attestato può essere prodotto entro 18 mesi dalla presentazione della domanda di iscrizione;
  5. relazione sulle esperienze dirigenziali negli ultimi quattro anni. La relazione deve contenere le seguenti informazioni:
    - posizione nell’organigramma dell’ente/impresa
    - descrizione degli ambiti di attività/competenze
  6. autodichiarazione relativa al numero dei dipendenti alle dirette dipendenze direttamente gestito negli ultimi 4 anni (vedasi allegato)
  7. autodichiarazione relativa al budget direttamente gestito negli ultimi 4 anni (vedasi allegato)
  8. attestati di partecipazione ad attività formative con l’indicazione del giorno e se si tratta di corsi di formazione internazionali, nazionali o locali. Sono conteggiate solo le attività di formazione con una durata giornaliera di almeno 7 ore. Se necessario gli originali possono essere richiesti successivamente;
  9. curriculum vitae „modello Europass“ (firmato e compilato interamente – vale come dichiarazione sostitutiva);
  10. attestato di conoscenza delle lingue italiana e tedesca per il diploma di laurea (D.P.R. 26 luglio 1976, n. 752, e successive modifiche), oppure un attestato equipollente;
  11. certificato di appartenenza o aggregazione a uno dei tre gruppi linguistici – in originale di data non anteriore a 6 mesi in busta chiusa ai sensi dell’art. 20/ter, co. 3 del D.P.R. 26/07/1976, n. 752. Detto certificato deve essere consegnato in sede di colloquio. Il personale dipendente dell’Amministrazione provinciale e dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige non presenta il certificato, purché già presentato al momento dell’assunzione precedente. Per i non residenti in Provincia di Bolzano la dichiarazione sostitutiva non è più ammissibile e va resa nei modi ordinari;
  12. documento di riconoscimento in corso di validità (qualora non in possesso di firma digitale).

Avvertenza: Sono da allegare solo i documenti espressamente richiesti nella domanda di iscrizione nell’elenco provinciale. La pubblica amministrazione si riserva la facoltà di richiedere tutta la documentazione sopra elencata.

I costi per questo servizio ammontano a 16,00 € (marca da bollo)

Legge provinciale 21 aprile 2017, n. 3 e successive modifiche “Struttura organizzativa del Servizio sanitario provinciale”

Decreto del Presidente della Provincia del 1 settembre 2017, n. 33 e successive modifiche “Elenco provinciale degli idonei alla nomina a direttrice/direttore di comprensorio sanitario dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige”

Art. 10-bis della Legge provinciale 21 aprile 2017, n. 3 e successive modifiche “Struttura organizzativa del Servizio sanitario provinciale”

Art. 15 della Legge provinciale 23 aprile 1992, n. 10 e successive modifiche “Riordinamento della struttura dirigenziale della Provincia Autonoma di Bolzano”

In sede di prima applicazione del Decreto del Presidente della Provincia n. 33 del 1° settembre 2017 e successive modifiche la prima scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di iscrizione nell’elenco provinciale è fissato in 60 giorni dalla pubblicazione del presente avviso.

Come regola generale la domanda può essere presentata in ogni momento. Successivamente alla prima applicazione, le domande presentate entro e non oltre il termine del 15 marzo 2022 fino alle ore 12.00 verranno valutate dalla Commissione. Dopodiché le domande presentate verranno valutate ogni due anni e verranno considerate unicamente quelle depositate entro il termine del 15 marzo dell’anno in cui viene effettuata tale valutazione. 

(Ultimo aggiornamento del servizio: 04/12/2020)

Ente competente

Ufficio Ordinamento sanitario
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 81 40
0471 41 81 41
Fax: 0471 41 81 59
E-mail: ordinamentosanitario@provincia.bz.it
PEC: ges.ord.san@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/

Scadenze

I colloqui sono pubblici e si terranno il 27 novembre 2020 a partire dalle ore 10.30 in videoconferenza, collegandosi a questo link: https://zoom.us/j/96612438282