Passaggio dalla scuola al lavoro per giovani con disabilità

Descrizione generale

La Provincia di Bolzano considera la partecipazione di persone con disabilità al mondo del lavoro un diritto fondamentale. Per questo motivo prevede una stretta collaborazione tra i servizi competenti, per agevolare il passaggio dal sistema scolastico al mondo del lavoro e dell'occupazione.

Durante gli ultimi due anni dell'assolvimento dell'obbligo formativo, le scuole offrono le seguenti misure:

a) convocazione di incontri informativi con l'Ufficio Servizio lavoro e i servizi sociali per fornire per tempo informazioni utili ad alunni e alunne, a genitori o a chi esercita la responsabilità genitoriale per un tempestivo primo contatto con i servizi specialistici competenti e per lo sviluppo condiviso di prospettive da proporre alla fine del percorso scolastico;

b) rilevazione e valutazione delle competenze della persona in vista di un futuro inserimento lavorativo;

c) predisposizione e realizzazione di misure individualizzate, nell'ambito del piano formativo individuale, per incentivare le competenze della persona in vista di un futuro inserimento lavorativo o di un'occupazione lavorativa, attuate in accordo con alunni e alunne, con metodologie centrate sulla persona. In caso di necessità verranno coinvolti anche l'Ufficio Servizio lavoro e i servizi sociali e sanitari specialistici.

d) svolgimento di tirocini presso aziende e/o offerta di posti di tirocinio protetti, per avvicinare le persone al mondo del lavoro, e promozione dello svolgimento di tirocini estivi;

e) costante documentazione e valutazione delle misure poste in atto nell'ambito del piano formativo individuale e redazione di una relazione finale della scuola sulle competenze acquisite per l'occupazione lavorativa o per l'inserimento lavorativo, da presentare al servizio che successivamente seguirà la persona;

f) convocazione, prima della fine del percorso scolastico, di un incontro della rete dei servizi coinvolti. In tale sede verrà indicato il servizio che prenderà in carico la persona e verrà redatta una relazione.

I destinatari delle misure sono alunni ed alunne in possesso di una diagnosi funzionale ai sensi della Legge 5 febbraio 1992, n. 104.

I partner di rete sono:

  • tutte le scuole superiori e professionali,
  • Servizio per l’Integrazione lavorativa,
  • Servizi sociali,
  • Servizi sanitari,  
  • all'occorrenza l'Ufficio Orientamento professionale.

  • Persone con un'invalidità civile di almeno 46%, non vedenti e sordi
  • Persone con diagnosi funzionale, ai sensi della Legge del 5 febbraio 1992, n. 104 

(Ultimo aggiornamento del servizio: 17/09/2021)

Ente competente

Servizio per l’integrazione lavorativa
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 86 01