Contenuto principale

M

Mac
Media Access Control. In una scheda di rete per LAN wireless (WLAN), il MAC è un protocollo di controllo radio. Corrisponde al Livello 2 - Collegamento dati del modello di riferimento OSI. Lo standard IEEE 802.11 specifica il protocollo MAC per la condivisione del mezzo fisico, i formati e l'indirizzamento dei pacchetti e l'individuazione degli errori.

Macl
Media Access Control Layer. Offre servizi di accesso al mezzo fisico in reti LAN IEEE 802.X.

Macro
Una macro è una serie di istruzioni progettata per semplificare i task ripetitivi all'interno di un programma come Microsoft Word, Excel o Access. Le macro si eseguono quando un utente apre il file associato. Il più recente linguaggio di programmazione delle macro di Microsoft è semplice da usare, potente e non limitato ai documenti Word. Le macro sono mini-programmi e possono essere infettate da virus.

Macro Virus
Un macro virus è una macro dolosa. I virus macro sono scritti con un linguaggio di programmazione delle macro e allegati a un file di documento (come Word o Excel). Quando un documento o un modello contenente il macro virus viene aperto nell'applicazione in target, il virus gira, causa i suoi danni e si duplica in altri documenti. L'utilizzo continuo del programma può comportare una diffusione del virus.

Mail Bombing
E-mail eccessivamente grande (tipicamente varie migliaia di messaggi) o un messaggio di grandi dimensioni inviato all'indirizzo e-mail di un utente, al fine di danneggiare il sistema, o evitare la ricezione di messaggi autentici.

Mailing list
La mailing list è composta da un gruppo di utenti che ricevono messaggi di posta elettronica su un argomento specifico.

Malware
Un termini generico utilizzato per descrivere software doloso come: virus, trojan horse, contenuto attivo malevolo.

Man
Metropolitan Area Network. Rete che si estende sull'area metropolitana. Ricopre quindi un'area geografica maggiore di un LAN ma minore di una WAN. Vedi anche LAN e WAN.

Master Boot Record
Programma posizionato nel settore di boot master. Questo programma legge la tabella di partizione, determina di quale partizione effettuare il boot e trasferisce il controllo del programma memorizzato nel primo settore di tale partizione. Esiste un solo record master boot su ogni hard disk fisico.

Mib
Management Information Base. Raccolta di informazioni operative di rete situata in un deposito virtuale a cui si può accedere generalmente attraverso un sistema conforme al protocollo SNMP (Simple Network Management Protocol) per effettuare delle analisi.

Microcella
Spazio fisico delimitato in cui possono comunicare vari dispositivi wireless. Essendo possibile che alcune celle si sovrappongano o siano isolate, i confini della cella sono stabiliti da una regola predefinita o da una convenzione.

Mime
Multipurpose Internet Mail Extension. Estensione del normale protocollo di posta elettronica (SMTP), che originariamente fu progettato per trasmettere solamente messaggi in ASCII puro. Consente l'invio di messaggi con formattazioni del testo, inserti HTML, grafici, audio, video, multimediali. Fu proposto da Nathan Borenstein nel 1991.

Modalità "Ad Hoc Mode"
Impostazione client di una LAN wireless che offre connessioni peer-to-peer indipendenti. Un sistema alternativo è quello in cui i PC comunicano fra loro attraverso un Access Point. (Vedi: Modalità "Infrastructure Mode").

Modalità "Infrastructure Mode"
Impostazione client che offre connettività a un Access Point (AP). A differenza dell'Ad Hoc Mode, in cui i PC o gli altri dispositivi client comunicano direttamente fra loro, i client impostati in modalità "Infrastructure Mode" passano tutti i dati attraverso un Access Point centrale. L'AP non solo media il traffico di rete wireless nelle immediate vicinanze, ma offre anche la comunicazione con la rete cablata. (Vedi: Modalità "Ad Hoc Mode" e Access Point).

Modello di riferimento Osi
L'Organizzazione Internazionale per gli Standard (ISO) ha sviluppato il modello di rete OSI (Open System Interconnection) che è composto da sette Livelli (o Layer) differenti. Standardizzando i Livelli e le interfacce fra questi, parti differenti di un dato protocollo possono essere modificate o sostituite man mano che le tecnologie avanzano, o che i requisiti di sistema cambiano. I 7 Livelli del modello OSI sono i seguenti: 1. Livello: Fisico 2. Livello: Collegamento dati 3. Livello: Rete 4. Livello: Trasporto 5. Livello: Sessione 6. Livello: Presentazione 7. Livello: Applicazione Lo standard IEEE 802.11 comprende il Livello 1 - Fisico (PHY - Physical Layer) e la parte inferiore del livello di Collegamento dati. La parte inferiore del livello di Collegamento dati è spesso indicata come sottolivello MAC (Medium Access Control).

Modem
Modulator-demodulator. Dispositivo che permette ad un computer di collegarsi ad altri computer attraverso la linea telefonica tradizionale. I modem "modulano", cioè convertono i segnali digitali del computer per la trasmissione analogica e li "demodulano", cioè li riconvertono in un linguaggio digitale, comprensibile al computer situato all'altro capo della linea.

Modulazione
Una delle varie tecniche utilizzate per combinare le informazioni dell'utente con un segnale di trasmissione portante.

Motore di ricerca
Programma che ricerca documenti in base a determinate parole chiave inserite da chi effettua la ricerca. Vi sono diversi tipi di motori di ricerca. Gli ftp search, per esempio, consentono di cercare sulla Rete tutti i siti FTP che contengono un determinato file e permettono di scaricarlo.

Mp3
Abbreviazione di Mpeg-1 layer 3. Standard per l'eliminazione dei suoni non udibili dall'orecchio umano tramite un algoritmo. Un brano mp3 occupa uno spazio pari a 1/11 rispetto allo stesso in formato wav.

Mpeg
Motion Picture Experts Group. Standard di compressione video. MPEG1 è lo standard per le compressioni audio e video ottimizzate per reti con ampiezza di banda pari a 1,5 Mbps. MPEG2 viene invece utilizzato per applicazioni audio e video di alta qualità che viaggiano su reti con ampiezza di banda tra i 4 e 9 Mbps. MPEG4 infine è un algoritmo di compressione per connessioni di rete a 64 Kbps.

Ms Dos
Microsoft Disk Operating System. Il sistema operativo Microsoft sviluppato per la piattaforma IBM prima di Windows. Windows 3.x, 95 e 98 dipendono molto da MS-DOS e possono eseguire la maggior parte dei comandi MS-DOS.

Multipath
Le varie eco che si vengono a creare quando un segnale radio rimbalza su un oggetto fisico.

Multiservice
L'integrazione dati/voce/video, o networking multiservice, sta emergendo rapidamente come la via del futuro per quelle organizzazioni che desiderano consolidare le risorse di rete creando un'entità unica e facilmente gestibile. La premessa è semplice. Una rete trasporta tutto il traffico utilizzando un'infrastruttura packet-cell-based. Questo significa che, per trasmettere immagini, voce, video o dati in formato tradizionale, non servono reti diverse, ma una singola rete. I vantaggi sono evidenti: costi gestionali ridotti, prestazioni più elevate, maggiore flessibilità, integrazione e controllo. Il multiservice è la tecnologia digitale del futuro. Può trasportare su una rete unica qualunque tipo di traffico o informazione, come la telefonia voce di alta qualità, i servizi di videoconferenza in tempo reale o una delle innumerevoli applicazioni multimediali.

MxU
Multiunit Buildings. Questa definizione, che comprende le categorie MDUs (termine riferito agli edifici residenziali ed hotels) e MTUs (termine riferito agli uffici) identifica, unitamente ai campus di vario genere (educazionale, manifatturiero, ospedaliero, ecc.) tutti gli edifici composti da più unità. Essendo in questi edifici spesso già presente un cablaggio di tipo telefonico, la tecnologia LRE diventa molto interessante per rendere disponibili nuovi servizi sul cablaggio esistente.