News

Confesercenti: Achammer incontra la presidente Messina Bonaldi

L’ordinamento del commercio e gli incentivi all’economia locale: questi alcuni fra i temi affrontati oggi dalla nuova presidente di Confesercenti Alto Adige e dall'assessore provinciale Achammer

Da aprile scorso Elena Messina Bonaldi è diventata la prima donna a dirigere a livello locale l’associazione che rappresenta le imprese nei settori del commercio, turismo e servizi, artigianato e piccola industria. Oggi (22 luglio) la neopresidente, accompagnata dal direttore di Confesercenti Alto Adige, Mirco Benetello, ha incontrato l'assessore provinciale Philipp Achammer.

Regolamentazione nel commercio locale

Durante il lungo e cordiale colloquio sono stati affrontati diversi temi, tra i quali la regolamentazione del commercio, in particolare nel settore del commercio al dettaglio. Achammer ha illustrato il percorso intrapreso dalla Provincia, “che mira a una normativa chiara, uniforme e, per quanto possibile, autonoma, che mira a ridurre gli oneri amministrativi”, ha spiegato l’assessore. "Le nuove norme sulla vendita al dettaglio sono in vigore dalla fine del 2019 e come conseguenza abbiamo ridisciplinato il commercio al dettaglio nelle zone produttive e nel maggio di quest'anno abbiamo garantito la piena attuazione delle norme sul commercio con un'ordinanza attuativa, per tenere conto delle peculiarità e delle esigenze dei commercianti altoatesini e dei consumatori", ha spiegato l'assessore. Achammer ha poi voluto affrontare anche alcune questioni legali irrisolte, tra cui, ad esempio, l'assegnazione delle concessioni, di competenza statale, che Roma deve allineare alla Direttiva europea Bolkestein entro il 2023. Si tratta, come noto, di una legge che intende promuovere la parità di professionisti e imprese nell'accesso ai mercati dell'Unione europea.

Un altro tema attuale di competenza statale con cui la provincia dell'Alto Adige sta trattando da anni con Roma è la regolamentazione degli orari di apertura dei negozi. Achammer, in tal senso, ha riferito a Confesercenti dei colloqui tenuti recentemente a Roma con il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti.

La presidente Messina Bonaldi ha voluto evidenziare le difficoltà che stanno vivendo i commercianti locali causate dalla pandemia e per ultimo dalla guerra in Ucraina, illustrando ad Achammer i progetti volti a superare le incertezze attuali, sviluppando una rete dedicata al commercio al dettaglio e ai servizi attraverso iniziative culturali e sociali che possano contribuire ad una riqualificazione dei vari settori. Achammer ha sottolineato come la Provincia stia cercando di indirizzare i programmi di sviluppo economico e ha fornito a Confesercenti una panoramica sui percorsi di finanziamento aperti e in programmazione. “Ad esempio nel settore della digitalizzazione e dell'apprendistato, che potrebbero facilitare il riposizionamento e contrastare la carenza di lavoratori qualificati”, ha sottolineato l’assessore provinciale.  


Vai alla versione originale del comunicato per visualizzare eventuali immagini, documenti o video correlati

jw/tl