FAQ

Lista delle domande e risposte frequenti

[EURES]
Quali disposizioni regolano l'entrata e il soggiorno di cittadini comunitari in Svizzera?

L'Accordo del 21 giugno 1999 sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e l'UE (ALC) facilita ai cittadini dell'UE le condizioni di soggiorno e di lavoro in Svizzera.

I cittadini dell'UE/AELS con assunzione d'impiego in Svizzera possono soggiornare nel paese per la durata di tre mesi senza un permesso di soggiorno. Essi sottostanno tuttavia all'obbligo di notifica. Per la richiesta del permesso di soggiorno devono rivolgersi al controllo degli abitanti del proprio comune di residenza entro 14 giorni dal trasloco e prima di iniziare l'attività presentando una carta d'identità oppure un passaporto validi e un certificato di assunzione o un attestato di lavoro del datore di lavoro.

Dal 1° gennaio 2017 i cittadini croati possono godere della libera circolazione delle persone. Per i cittadini croati che esercitano un’attività lucrativa in Svizzera valgono condizioni transitorie.

A seguito dell'iniziativa popolare "contro l'immigrazione di massa" approvata dagli elettori svizzeri nel febbraio 2014 ci sarà un cambio di rotta nella politica migratoria svizzera. L'Accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC) resterà però in vigore fino a una possibile revisione o una denuncia dello stesso

Informazioni dettagliate in merito alla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e l'UE sono pubblicate sul sito internet dell'Ufficio federale della migrazione (UFM).

Libera circolazione delle persone Svizzera - UE-AELS
  • Numero:  11
  • Autore: as
  • Ultima modifica: 1.1.2017

Questa risposta è stata utile? 1706 1720 No

[Sicurezza del lavoro]
Modifiche delle disposizioni sulla prevenzione incendi dovute al D.Lgs. 81/2008.
Il D.Lgs. 81/2008 non modifica sostanzialmente le disposizioni sulla prevenzione incendi già in vigore: le variazioni rispetto alle norme previgenti riguardano pertanto soprattutto i riferimenti normativi e la determinazione delle sanzioni per le varie omissioni.
  • Numero:  13
  • Autore: 19.2
  • Ultima modifica: 14.11.2016

Questa risposta è stata utile? 1732 1764 No

[Sicurezza del lavoro / edilizia]
Corsi per lavoratori neo assunti nel settore edile

I lavoratori che operano in edilizia, devono avere frequentato un corso di 16 ore prima dell'assunzione, ovvero terminare la frequenza del corso al massimo entro 60 gg. dall'assunzione. Il programma del corso e le modalità di svolgimento sono contenute nell'accordo Stato-Regioni del 21.12.2011

  • Numero:  14
  • Autore: 19.2
  • Ultima modifica: 14.11.2016

Questa risposta è stata utile? 1764 1621 No

[Contributi per l'assunzione di persone disabili]
Requisito residenza - Se la persona disabile assunta è residente in provincia di Bolzano ma lavora in una filiale di Trento, è possibile chiedere il contributo?
Si, il contributo può essere richiesto per persone disabili assunte anche fuori provincia, ma a condizione che siano residenti in provincia di Bolzano e che non vengano percepiti contemporaneamente altri incentivi finalizzati a favorire l’assunzione della stessa persona.

  • Numero:  15
  • Autore: fm
  • Ultima modifica: 22.3.2021

Questa risposta è stata utile? 520 527 No

[Sicurezza del Lavoro / Coordinatore della sicurezza]
Il Coordinatore per l'esecuzione dei lavori deve verificare l'idoneità del Piano operativo di sicurezza (POS)?
Si. Il Coordinatore per la esecuzione dei lavori deve verificare l’idoneitá del Piano Operativo di Sicurezza (POS) da considerare come piano complementare di dettaglio del Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC), assicurandone la coerenza con quest’ultimo.
  • Numero:  15
  • Autore: 19.2
  • Ultima modifica: 14.11.2016

Questa risposta è stata utile? 629 642 No

[Sicurezza del lavoro / edilizia]
Quali sono le misure di sicurezza previste per l’esecuzione dei lavori in prossimità di linee elettriche aeree?

La normativa di cui al D.Lgs. n. 81/2008 prevede all’art. 117 di dover prender almeno una delle seguenti misure:

  • Mettere fuori tensione ed in sicurezza le parti attive per tutta la durata dei lavori.
  • Posizionare ostacoli rigidi che impediscano l’avvicinamento alle parti attive.
  • Tenere in permanenza persone, macchine operatrici, apparecchi di sollevamento, ponteggi ed ogni altra attrezzatura a distanza di sicurezza (Le sotto indicate distanze di sicurezza sono quelle previste nell’allegato IX del D.Lgs. n. 81/2008).

Un (kV)                D (m)   
≤ 1                         3
1 < Un ≤ 30            3,5
30 < Un ≤ 132        5

(Un = tensione nominale; D = distanza in metri)

  • Numero:  15
  • Autore: 19.2
  • Ultima modifica: 14.11.2016

Questa risposta è stata utile? 722 699 No

[Sicurezza del lavoro / edilizia]
La ditta affidataria dei lavori deve verificare il contenuto del POS delle imprese esecutrici?
Si. Il datore di lavoro dell’impresa affidataria deve verificare la congruenza dei Piani Operativi di Sicurezza (POS) delle imprese esecutrici rispetto al proprio prima della trasmissione dei POS al Coordinatore per la esecuzione dei lavori.
  • Numero:  16
  • Autore: 19.2
  • Ultima modifica: 14.11.2016

Questa risposta è stata utile? 690 732 No

[Sicurezza del lavoro / edilizia]
Nei lavori di demolizione deve essere redatto un programma delle demolizioni?

Si. La successione dei lavori di demolizione deve risultare da un apposito programma contenuto nel Piano Operativo di Sicurezza (POS).

  • Numero:  17
  • Autore: 19.2
  • Ultima modifica: 14.11.2016

Questa risposta è stata utile? 632 646 No

[Contributi per l'assunzione di persone disabili]
Requisito invalidità - Posso richiedere il contributo anche per una persona orfana, come definita dall’articolo 18 della legge 12 marzo 1999, n. 68?
No, il contributo viene concesso solo per le persone disabili, con un'invalidità civile di almeno il 46% o un'invalidità del lavoro di almeno il 34%. 

  • Numero:  20
  • Autore: fm
  • Ultima modifica: 22.3.2021

Questa risposta è stata utile? 522 543 No

[Mediazione al lavoro]
Che cosa precisa la norma in materia di inizio dell'età lavorativa?
L'articolo 1, co. 622 della legge n. 296/2006 (legge finanziaria per l'anno 2007) prevede che l'età minima per l'ammissione al lavoro è stata elevata a partire dal 01.09.2007 al raggiungimento del 16. anno di età. Eccezione: in determinati ipotesi apprendisti possono essere assunti con il raggiungimento del 15 anno di età.
  • Numero:  20
  • Autore: G.A.
  • Ultima modifica: 5.12.2019

Questa risposta è stata utile? 729 630 No

[Sicurezza del Lavoro / Coordinatore della sicurezza]
In mancanza del PIMUS il coordinatore per l'esecuzione dei lavori richiederlo?
Si. Il coordinatore per la esecuzione dei lavori é tenuto ad esigere che il PIMUS venga redatto. Nel caso sussistesse anche uno stato di grave ed imminente pericolo dovrá essere disposta la sospensione delle lavorazioni a norma dell'art. 92, comma 1 lett. f) del D.Lgs 81/08).
  • Numero:  20
  • Autore: 19.2
  • Ultima modifica: 14.11.2016

Questa risposta è stata utile? 664 645 No

[Mediazione al lavoro]

È possibile  chiedere ed ottenere lo stato disoccupazione al solo fine di usufruire l'indennità di disoccupazione senza intenzione di cercare un lavoro?

No, non è possibile ottenere lo stato disoccupazione per usufruire dell'indennità di disoccupazione, ma si deve essere immediatamente disponibili ad un assunzione di lavoro.

  • Numero:  21
  • Autore: GA
  • Ultima modifica: 5.12.2019

Questa risposta è stata utile? 617 595 No

[Sicurezza del Lavoro / Coordinatore della sicurezza]
Il PIMUS deve essere redatto anche per il montaggio dei ponteggi su ruote (c.d. trabattelli)?
Si, con la seguente precisazione. Per il montaggio-smontaggio dei ponteggi su ruote realizzati con elementi muniti di autorizzazione ministeriale occorre elaborare un comune PIMUS mentre per i trabattelli realizzati in base alla norma HD 1004 é sufficiente un PIMUS semplificato basato sulle istruzioni d’uso.
  • Numero:  21
  • Autore: 19.2
  • Ultima modifica: 14.11.2016

Questa risposta è stata utile? 637 750 No

[Tirocini estivi di orientamento e tirocini di formazione e orientamento]

I tirocini di orientamento e di formazione sono esonerati dall'imposta di bollo anche durante l'anno 2022?

I tirocini di orientamento e di formazione sono esonerati dall'imposta di bollo anche durante l'anno 2022. L'articolo 1, comma 731 della legge 30.12.2021, n. 234, ha disposto anche per l'anno 2022 l'esonero dell'imposta di bollo per i tirocini di orientamento e di formazione.
  • Numero:  22
  • Autore: GA
  • Ultima modifica: 10.1.2022

Questa risposta è stata utile? 585 544 No

[Mediazione al lavoro]
Che cosa si intende per stato di disoccupazione?

Lo stato di disoccupazione descrive una persona priva di lavoro che è disponibile immediatamente a lavorare. Una persona il cui rapporto di lavoro viene risolto per licenziamento, dimissione, risoluzione consensuale o mancato rinnovo, chiede l'indennità di disoccupazione in via telematica attraverso il portale dell'INPS. Contestualmente dichiara anche l'immediata disponibilità. Entro 15 giorni dalla data dell'istanza per la concessione dell'indennità di disoccupazione, la persona si deve rivolgere al Centro mediazione lavoro per confermare il suo stato di disoccupazione.

  • Numero:  22
  • Autore: GA
  • Ultima modifica: 20.8.2018

Questa risposta è stata utile? 614 641 No

[Sicurezza del lavoro / edilizia]
Quale formazione devono ricevere gli addetti al montaggio-smontaggio dei ponteggi su ruote?
Per gli addetti al montaggio-smontaggio dei ponteggi su ruote realizzati con elementi muniti di autorizzazione ministeriale deve essere impartita una formazione di almeno 28 ore. Per gli addetti al montaggio-smontaggio dei c.d. trabattelli realizzati in base alla norma HD 1004 deve essere impartita la formazione di cui all'art 71 comma 7 lett. a) del D.Lgs 81/08.
  • Numero:  22
  • Autore: 19.2
  • Ultima modifica: 14.11.2016

Questa risposta è stata utile? 649 649 No

[Mediazione al lavoro]

Che cosa si intende per la perdita dello stato di disoccupazione?

La revoca dello stato di disoccupazione comporta la perdita di tutti i diritti, obblighi e prestazioni che sono ad esso connesso.

  • Numero:  23
  • Autore: GA
  • Ultima modifica: 5.12.2019

Questa risposta è stata utile? 685 662 No

[Sicurezza del lavoro / edilizia]
Nella Provincia di Bolzano chi organizza i corsi di formazione per i c.d. "ponteggiatori" e per chi opera su funi?
In Provincia di Bolzano i corsi di formazione per i "ponteggiatori" sono svolti dall'APA e dal Comitato paritetico mentre quelli per funi sono svolti dalla Ripartizione per la formazione professionale in lingua italiana nonché dal Comitato paritetico.
  • Numero:  23
  • Autore: 19.2
  • Ultima modifica: 14.11.2016

Questa risposta è stata utile? 630 634 No

[Tirocini estivi di orientamento e tirocini di formazione e orientamento]

La ovvero il tirocinante devono essere in possesso di un codice fiscale?

La Conferenza Stato-Regioni-Province autonome del 25 maggio 2017 che contiene le linee generali sui tirocini extracurriculari sancisce che dal punto di vista fiscale l'indennità di partecipazione è equiparabile con il reddito derivante da lavoro dipendente (articolo 50 del TU sulle imposte dirette). Per tale motivo ogni tirocinante deve essere in possesso di un codice fiscale. 

  • Numero:  24
  • Autore: GA
  • Ultima modifica: 31.8.2021

Questa risposta è stata utile? 468 461 No

[Mediazione al lavoro]

Quale documento serve per effettuare l'iscrizione presso il centro mediazione lavoro (cittadini CEE, cittadini extracomunitari, cittadini italiani con residenza fuori provincia, cittadini italiani, altoatesini con residenza presso l'Alto Adige)? 

Per poter effettuare l'iscrizione presso il centro mediazione lavoro è necessario disporre di una valida carta d'identità. I cittadini extracomunitari necessitano in aggiunta di un permesso di soggiorno per motivi di lavoro. Nel caso di un licenziamento è opportuno consegnare anche la relativa lettera di licenziamento. 

  • Numero:  24
  • Autore: GA
  • Ultima modifica: 5.12.2019

Questa risposta è stata utile? 648 628 No

[Sicurezza del Lavoro / Coordinatore della sicurezza]
Può un coordinatore straniero (ovvero comunitario) svolgere i compiti in Alto Adige?

Si ritiene irrilevante la cittadinanza del coordinatore della sicurezza mentre il titolo di studio deve essere tra quelli riconosciuti (che per i cittadini comunitari é quasi sempre il caso). Fondamentale é però la formazione aggiuntiva secondo i precetti dell’allegato V del D.Lgs. 626/94, sostituito dall’art. 98 del D.Lgs. 81/08) L'allegato XIV del D.Lgs. n. 81/08 prevede i contenuti minimi dei corsi di formazione per i coordinatori per la progettazione e per la esecuzione dei lavori.

  • Numero:  24
  • Autore: 19.2
  • Ultima modifica: 14.11.2016

Questa risposta è stata utile? 628 642 No

[Contributi per l'assunzione di persone disabili]
Requisito invalidità - Quando devo allegare il certificato di invalidità? Cosa devo controllare?
Il certificato di invalidità deve essere allegato alla domanda di contributo nel caso l'assunzione non sia avvenuta nell'ambito del collocamento mirato. Deve essere controllato che sul certificato sia riportata la diagnosi e che il certificato non sia scaduto (data revisione).

  • Numero:  25
  • Ultima modifica: 22.3.2021

Questa risposta è stata utile? 500 509 No

[Mediazione al lavoro]
Qual è la distanza che può consistere tra la dimora abituale e il posto di lavoro offerto?
L'offerta è congrua se il posto di lavoro non dista più di 50 KM dalla residenza e qualora è raggiungibile con mezzi pubblici entro 80 minuti.
  • Numero:  25
  • Autore: GA
  • Ultima modifica: 5.12.2019

Questa risposta è stata utile? 637 633 No

[Mediazione al lavoro]
Posso rifiutare un'offerta di lavoro senza perdere lo stato di disoccupazione?

Non è possibile rifiutare un offerta di lavoro che sia congrua, altrimenti viene revocato lo stato di disoccupazione. 

  • Numero:  26
  • Autore: GA
  • Ultima modifica: 5.12.2019

Questa risposta è stata utile? 636 677 No

[Mediazione al lavoro]
Sono obbligato a frequentare i corsi per la riqualifica professionale proposti dal centro mediazione lavoro?

Le proposte del Centro mediazione lavoro sono da rispettare, altrimenti scatta la prevista decurtazione dell'indennità di disoccupazione. Qualora la persona disoccupata non frequenta per più volte i corsi ai fini della riqualificazione professionale indicati dal Centro mediazione lavoro, decade dalla prestazione di sostegno al reddito e lo stato di disoccupazione viene revocato.  

  • Numero:  29
  • Autore: GA
  • Ultima modifica: 5.12.2019

Questa risposta è stata utile? 632 680 No