News dal fronte delle vaccinazioni contro il Covid

Allo scoccare delle 00.00 della scorsa notte (giovedì 26 aprile) sono partiti gli appuntamenti per la vaccinazione riservati alle persone sotto i 60 anni con malattie croniche. Con quasi 32.000 vaccinazioni in programma, la prossima settimana sarà la più intensa di sempre.

News dal fronte delle vaccinazioni contro il Covid, foto: 123rf

Tra le 8.00 e le 16.00 di oggi, 26 aprile, il Centro Unico di Prenotazione aveva già ricevuto 7.348 chiamate per fissare un appuntamento per la vaccinazione. Alle ore 12.00 di oggi, 1.991 malati cronici sotto i 60 anni si erano assicurati un appuntamento per la vaccinazione, con circa l'80% di prenotazioni effettuate online. Alle ore 16.00 gli appuntamenti fissati erano 2.712, di cui 1.215 a Bolzano e 781 nel Comprensorio sanitario di Merano. Nel Comprensorio sanitario di Bressanone erano state assegnate 451 prenotazioni e 265 in quello di Brunico. 2006 di questi sono stati prenotati online.

Il gruppo di coloro che hanno un'esenzione ticket a causa di una malattia cronica conta circa 30.000 persone. Questo significa che molte persone sotto i 60 anni hanno ora l'opportunità di prenotarsi per un appuntamento vaccinale. In questo gruppo rientrano numerose patologie - dall'asma, alla demenza, alle malattie cardiovascolari, ai reumatismi, alla tiroidite (morbo di Hashimoto) e alla celiachia. Sono inclusi anche pazienti che soffrono di una malattia rara. La lista esatta delle malattie croniche è pubblicata al seguente link: https://www.vaccinazioneanticovid.it/it/quando-e-il-mio-turno/persone-con-malattie-croniche .

L’Assessore provinciale Thomas Widmann è soddisfatto: "Dopo le persone più anziane ed i pazienti ultrafragili, ora possiamo immunizzare un'altra categoria particolarmente vulnerabile, quella dei malati cronici. Sono molto contento di questo ulteriore passo che dovrebbe avere ripercussioni positive anche in termini di pressione sugli ospedali".

Il Direttore sanitario reggente Pierpaolo Bertoli sottolinea che  nelle  persone affette  da   malattie  croniche , in  caso  di  infezione , aumenta il rischio di sviluppare forme piu’ gravi di malattia Covid. "Per questo motivo, le persone con malattie croniche sono state previste come specifica categoria prioritaria    rispetto ad altri gruppi target. Vorrei pertanto incoraggiare in modo particolare tutte le persone che rientrano in tale gruppo a sottoporsi a vaccinazione contro il Covid. È una gran bella notizia poter offrire a molte più altoatesine e molti più altoatesini un appuntamento per la vaccinazione".

Oltre a tutte le persone sotto i 60 anni che soffrono di una malattia cronica, la fascia d'età degli over 60 e le persone con gravi disabilità continueranno ad essere vaccinate con effetto immediato.

Gli appuntamenti per la vaccinazione andrebbero prenotati preferibilmente online al link https://sanibook.sabes.it risp. https://www.asdaa.it/prenotare attivo 24 ore su 24. Per coloro che non possono prenotare online, il Centro Unico di Prenotazione Provinciale è raggiungibile dal lunedì al venerdì ai numeri 0471 100999 e 0472 973850 dalle ore 8 alle ore 16.

Nel corso di questa settimana, circa 20.000 altoatesine e altoatesini saranno vaccinati. Dei circa 201.000 vaccini finora consegnati alla Provincia di Bolzano, il 90,2% è stato inoculato; le rimanenti scorte sono riservate alle seconde dosi di vaccino.

Le grandi quantità consegnate - soprattutto del vaccino di Biontech-Pfizer - renderanno possibile vaccinare un numero ancora maggiore di persone nel corso della prossima settimana. Con quasi 32.000 dosi, la prossima settimana sarà infatti raggiunto il picco più alto in termini di sessioni vaccinali dall'inizio della campagna. Con un totale di 130.428 dosi inoculate (situazione a ieri sera 28.04.), il vaccino della Biontech-Pfizer rimane ancora quello con cui si sta vaccinando di più in Alto Adige. Al secondo posto c'è il vaccino Vaxzevria (ex AstraZeneca) con un totale di 47.793 dosi, seguito da Moderna con 8.487 dosi vaccinali.

I dati più importanti in breve
Di seguito sono riportati i dati più importanti (stato: 28.04.2021) relativi alle vaccinazioni già effettuate in Alto Adige.

Totale vaccinazioni (rispetto alla settimana scorsa)
Dosi di vaccino somministrate: 186.708 (+ 19.021)
Prima dose: 135.719 (+15.481)
Seconda dose: 50.989 (+3.540)
Cicli di vaccinazione completati: 39,5%

Vaccinazioni per gruppi
Persone over 80
A questo gruppo appartengono 33.885 persone
Prima dose: 25.805
Seconda dose: 23.513
Prenotazioni: 257

Persone over 70
A questo gruppo appartengono 48.908 persone
Prima dose: 32.316
Seconda dose: 5.234
Prenotazioni: 964

Persone over 60
A questo gruppo appartengono 58.927 persone
Prima dose: 32.499
Seconda dose: 3.468
Prenotazioni: 2.339

Persone ultrafragili e caregiver
Prima dose: 13.743
Seconda dose: 3.706

Personale di scuole, asili e università
A questo gruppo appartengono 21.346 persone
Prima dose: 11.878 (55,6%)

Dipendenti dell‘Azienda sanitaria
A questo gruppo appartengono 10.778 persone
Prima dose: 9.008 persone
Seconda dose: 7.654 persone
Totale di persone vaccinate: 9.008 (83,6%)

Dosi vaccinali per tipologia di vaccino
Pfizer BioNTech
Prima dose: 82.054
Seconda dose: 48.371
Cicli di vaccinazione completati: 58,9%
Moderna
Prima dose: 5.869
Seconda dose: 2.618
Cicli di vaccinazione completati: 44,6%
Vaxzevria (ex AstraZeneca)
Prima dose: 47.793
Seconda dose: 0
Cicli di vaccinazione completati: 0,00%

Forniture previste (03.05. – 21.05.2021)
Pfizer BioNTech: 52.650 dosi
Moderna: 9.185 dosi
Vaxzevria (ex AstraZeneca): 20.130 dosi
Totale: 83.265 dosi

Informazioni sulla campagna di vaccinazione e prenotazione: www.vaccinazioneanticovid.it/it

Informazioni per i media: Ripartizione Comunicazione dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige

VS/TDB

Galleria fotografica