Programmazione 2021-2027

Programmazione 2021-2027

Il rafforzamento della propria coesione economica, sociale e territoriale è uno dei principali obiettivi dell'Unione Europea (UE). L'UE dedica una parte significativa delle sue attività e del suo bilancio alla riduzione del divario di sviluppo tra le sue regioni e persegue tale obiettivo mediante l’uso dei Fondi strutturali europei, in particolare:
Il FESR - fondo europeo di sviluppo regionale è destinato a contribuire alla correzione dei principali squilibri regionali esistenti nell'Unione Europea, sostenendo investimenti infrastrutturali e produttivi funzionali all’adeguamento strutturale e allo sviluppo economico delle regioni.

Gli interventi proposti nel Programma FESR 2021-2027 per la Provincia Autonoma di Bolzano – Alto Adige intendono contribuire positivamente a dare una risposta alle sfide sopra richiamate, e verranno messi a disposizione 246 milioni di euro di finanziamenti.

 

Gli obiettivi strategici selezionati e le priorità che ne derivano sono i seguenti:

Un'Europa più competitiva e più intelligente:
• Priorità 1 – Smart - promuovere il cambiamento tecnologico

Un'Europa resiliente, più verde e a basse emissioni di carbonio:
• Priorità 2 – Green - contrastare il cambiamento climatico
• Priorità 3 – Mobility - potenziare la mobilità sostenibile

Nelle due sezioni sottostanti è possibile saperne di più sullo stato attuale della programmazione e sul percorso fatto finora.

Lo stato attuale

Il Programma affronta la sfida tecnologica e la sfida climatica, nonché il loro impatto su competitività, sostenibilità economica, sociale e ambientale dell’Alto Adige. Gli interventi finanziati ricadono in tre priorità: promozione del cambiamento tecnologico (Smart), contrasto al cambiamento climatico (Green) e potenziamento della mobilità sostenibile (Mobility).

Nello specifico, per la ricerca, l’innovazione e lo sviluppo verranno sostenuti progetti nelle aree di specializzazione intelligente (RIS3), infrastrutture di ricerca di alta qualità, poli di innovazione e spazi collaborativi di innovazione.

Per la digitalizzazione si punta su infrastrutture e servizi di e-government integrati e interoperabili destinati alla cittadinanza e alle imprese.

Nel campo energetico si sostiene l’efficienza energetica nell’edilizia pubblica e la costruzione di condotte della rete di teleriscaldamento e teleraffreddamento.

La prevenzione dei rischi si attua attraverso la messa in sicurezza e l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idraulico, idrogeologico e valanghivo, nonché il potenziamento del sistema provinciale di allarme e allerta.

Nel settore mobilità verranno finanziati soluzioni digitali, infrastrutture ciclabili e del trasporto pubblico a basse emissioni.

Tutto questo avverrà in sinergia con altri finanziamenti europei e nazionali e con costante attenzione agli obiettivi UE climatici, ambientali e relativi alla biodiversità.

 

Il Progamma FESR 2021-2027 per la Provincia Autonoma di Bolzano – Alto Adige è stato è stato approvato dalla Commissione europea il 5 ottobre 2022.

In seguito all’approvazione del Quadro finanziario pluriennale 2021-2027 da parte del Parlamento europeo, il 30 giugno 2021 la Commissione europea ha pubblicato i nuovi regolamenti relativi ai fondi con cui sarà attuata la Politica di coesione nel nuovo periodo di programmazione.

I regolamenti di particolare interesse per il programma FESR sono:

 

L'Accordo di partenariato tra Italia e la Commissione europea relativo al ciclo di programmazione 2021-2027 è stato approvato con Decisione di esecuzione della CE il 15 luglio 2022. Grazie all'adozione dell'accordo di partenariato per la politica di coesione tra la Commissione e l'Italia, nel periodo 2021-2027 l'Italia riceverà dall'UE 42,7 miliardi di € per promuovere la coesione economica, sociale e territoriale

Gli accordi di partenariato (AP) sono negoziati tra la Commissione europea e le autorità nazionali in seguito alla consultazione dei vari livelli di governance, dei rappresentanti dei gruppi di interesse e della società civile e dei rappresentanti locali e regionali e sono il presupposto per l’approvazione dei programmi FESR regionali.

Il Programma Operativo “Investimenti a favore dell’occupazione e della crescita” FESR 2021-2027 è stato approvato dalla Commissione europea il 5 ottobre 2022.

Il Comitato di sorveglianza ha la funzione di accertare l'efficacia e la qualità dell'attuazione del Programma.

Ai sensi degli articoli 38-40 del Regolamento (UE) 2021/1060 il Comitato di sorveglianza é stato istuito con delibera della Giunta Provinciale n.636 del 13 settembre 2022. I rappresentanti dei membri del Comitato sono riportati nel seguente elenco:

Nella riunione costituente del 14 ottobre 2022 il Comitato di sorveglianza si è dato un Regolamento interno.

Riunioni del Comitato di sorveglianza

1° Comitato di sorveglianza del 14 ottobre 2022 - documenti

 

Il percorso fatto finora

Ai sensi dell’art. 6 della direttiva 2001/42/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 giugno 2001 e della legge provinciale n. 17 del 13 ottobre 2017 concernente la valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull’ambiente, è stata effettuata la procedura di valutazione ambientale strategica.

La valutazione ambientale strategica (VAS) è una procedura per includere, in sede di elaborazione di piani e programmi, il ragionamento ambientale al fine di verificare il probabile impatto sull'ambiente del piano o programma stesso.

 

Il periodo di consultazione pubblica è terminato il 14 ottobre 2020. L'autorità di gestione sta esaminando ed elaborando le osservazioni pervenute.

Si ringraziano tutti i partecipanti per il prezioso contributo!

Indagine di mercato per il servizio di supporto tecnico e concettuale all'Autorità di gestione per la stesura del documento di programmazione Programma operativo FESR 2021-2027

L'Autorità di gestione del programma FESR intende espletare un'indagine di mercato finalizzata ad individuare, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, i potenziali soggetti interessati.

La prestazione consiste sostanzialmente nelle seguenti attività: Servizio di supporto tecnico e concettuale all’Autorità di gestione per la stesura del documento di programmazione Programma operativo FESR 2021-2027,inclusa la valutazione ambientale strategica ai sensi della legge provinciale n. 17 del 13 ottobre 2017.

Una manifestazione di interesse può essere presentata fino al 20 dicembre 2019, ore 12.

Indagine di mercato FESR 2021-2027