Programmazione 2021-2027

Il rafforzamento della propria coesione economica, sociale e territoriale è uno dei principali obiettivi dell'Unione Europea (UE). La politica di coesione è la più importante politica d'investimento dell'UE e un'espressione concreta della sua solidarietà, perché sostiene la Comunità europea nel superare le differenze strutturali e sociali tra gli Stati membri, ma anche all'interno dei singoli Stati. Queste differenze nuocciono alla coesione economica e sociale all'interno dell'Unione europea e solo superandole l'Unione può svilupparsi in modo armonioso, equilibrato e sostenibile. A tal fine, la politica di coesione viene attuata attraverso speciali strumenti finanziari, i cosiddetti Fondi strutturali europei. Il programma FSE+ rientra tra questi fondi strutturali. FSE+ sosterrà inoltre gli Stati membri nei loro progressi verso il conseguimento dei principali obiettivi sociali UE per il 2030, stabiliti nel piano d'azione sul pilastro europeo dei diritti sociali.
Gli interventi proposti nel Programma FSE+ 2021-2027 per la Provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige intendono contribuire positivamente a dare una risposta alle sfide sopra richiamate. Nell’ambito del Programma approvato dalla Commissione Europea verranno messi a disposizione 150 milioni di euro di finanziamenti.

L’obiettivo strategico e le priorità selezionati sono i seguenti:

Un'Europa più sociale

  • Priorità: Occupazione
  • Priorità: Istituzione e formazione
  • Priorità: Inclusione sociale

Nelle due sezioni sottostanti è possibile saperne di più sullo stato attuale della programmazione e sul percorso fatto finora.

Lo stato attuale

Il Programma FSE+ 2021-2027 per la Provincia autonoma di Bolzano è stato approvato con Decisione di esecuzione della Commissione europea C(2022) 5324 final del 20.07.2022 e con presa d'atto con delibera della Giunta provinciale n. 556 del 9.08.2022

Programma FSE+ 2021-2027 della Provincia autonoma di Bolzano

In seguito all’approvazione del Quadro finanziario pluriennale 2021-2027 da parte del Parlamento europeo, il 30 giugno 2021 la Commissione Europea ha pubblicato i nuovi regolamenti relativi ai fondi con cui sarà attuata la Politica di coesione nel nuovo periodo di programmazione.

EUR-Lex - L:2021:231:TOC - EN - EUR-Lex (europa.eu)

I regolamenti di particolare interesse per il programma FSE+ sono:

L'Accordo di partenariato tra Italia e la Commissione europea relativo al ciclo di programmazione 2021-2027 è stato approvato con Decisione di esecuzione della CE il 15 luglio 2022. Grazie all'adozione dell'accordo di partenariato per la politica di coesione tra la Commissione e l'Italia, nel periodo 2021-2027 l'Italia riceverà dall'UE 42,7 miliardi di € per promuovere la coesione economica, sociale e territoriale

Gli accordi di partenariato (AP) sono negoziati tra la Commissione europea e le autorità nazionali in seguito alla consultazione dei vari livelli di governance, dei rappresentanti dei gruppi di interesse e della società civile e dei rappresentanti locali e regionali e sono il presupposto per l’approvazione dei programmi FESR regionali.

Il Comitato di Sorveglianza (CdS) ha l’obiettivo di sorvegliare l’attuazione del Programma. Il Comitato si riunisce almeno una volta all’anno ed esamina tutte le questioni che incidono sull’avanzamento del Programma verso il conseguimento dei suoi obiettivi. Esso rappresenta anche la principale sede di confronto che riunisce tutti i soggetti coinvolti nella gestione e nell’attuazione del Programma e i rappresentanti del partenariato di riferimento.

Ai sensi degli articoli 38, 39 e 40 del Regolamento (UE) 2021/1060 il Comitato di sorveglianza è stato istituito con decreto della Direttrice dell’Ufficio Fondo sociale europeo in data 7 ottobre 2022

Nella riunione costituente del 7 ottobre 2022 il Comitato di sorveglianza si è dato un regolamento interno: Regolamento interno.

Di seguito sono scaricabili i verbali delle sedute:

Verbale della seduta del Comitato di sorveglianza del 7 ottobre 2022

Il percorso fatto finora

Nel rispetto del Regolamento delegato (UE) n. 240/2014 sul Codice europeo di condotta sul partenariato la Provincia autonoma di Bolzano - Fondo sociale europeo ha effettuato un percorso di consultazione del proprio partenariato territoriale di riferimento, al fine di raccogliere le istanze di stakeholder e potenziali beneficiari dei futuri cofinanziamenti del FSE+ (news). Tale percorso è volto anche ad informare il territorio sullo stato dell'arte dei negoziati in corso a livello europeo e nazionale. Confronto partenariale

 

Documento di sintesi finale