Contributo per spese relative a servizi psicologici e psicoterapeutici

Bonus psicologo: le richieste vanno presentate online entro il 24 ottobre

La richiesta di servizi psicologici e psicoterapeutici è in costante aumento, soprattutto in seguito alla pandemia da Covid. Nell'ottica di un concetto olistico di salute, per cui la salute mentale è parte integrante della salute e del benessere delle persone, il Governo italiano per il 2022 ha stanziato dei fondi destinati al rimborso di sedute psicologiche e psicoterapeutiche individuali: il cosiddetto "bonus psicologo".

La prima tranche assegnata alla Provincia di Bolzano ammonta a 87.000 euro. Con la deliberazione n. 601 del 30 agosto 2022, la Giunta provinciale ha trasferito questi fondi all'INPS che erogherà i contributi. Le domande possono essere presentate fino al prossimo 24 ottobre. L'Istituto di previdenza stabilirà una graduatoria: la priorità verrà data alle persone con punteggio ISEE (l'indicatore della situazione economica equivalente) più basso e, in caso di parità, alle domande pervenute prima, fino ad esaurimento dei fondi.

Chi ne ha diritto?

Per essere giudicati idonei, il valore ISEE deve essere inferiore a 50.000 euro e al momento della domanda deve essere disponibile una dichiarazione ISEE aggiornata al 2022. I richiedenti devono inoltre essere residenti in Italia. Il bonus potrà essere utilizzato per ore di terapia presso psicologi e psicoterapeuti privati iscritti ai relativi albi professionali e che partecipano al progetto. L'importo del contributo varia in base al valore ISEE (600 euro per livelli inferiori a 15.000 euro, 400 euro per la fascia compresa tra 15.000 e 30.000 euro, 200 euro per valori ISEE tra i 30.000 e i 50.000 euro).

Come fare richiesta?

La domanda può essere presentata online tramite il portale INPS fino al 24 ottobre 2022. La richiesta si effettua in pochi clic (i dati personali e il valore ISEE attuale vengono visualizzati in automatico). L'accesso al portale avviene tramite SPID, carta del cittadino o carta d'identità elettronica (CIE).

Richiedere il servizio

Sulla base delle richieste ricevute, l'INPS stilerà una graduatoria. I beneficiari selezionati riceveranno una notifica con l'importo assegnato e il codice associato, che dovrà essere esibito durante la seduta di terapia. Quindi allo specialista sarà corrisposto direttamente dall'INPS  un massimo di 50 euro a seduta. L'importo assegnato andrà utilizzato dall'utente entro 180 giorni dall'accettazione della domanda; in caso contrario il bonus sarà trasferito ad altri richiedenti.

 

 

Alla luce del Decreto 31 maggio 2022 n. 228 recante il “Contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia”, che sancisce la titolarità autonoma dei soggetti coinvolti nel trattamento in oggetto, ciascuno per gli aspetti di propria competenza indicati dalla normativa di riferimento nonché il comma 2 dell' art. 10 del suddetto decreto, viene attribuito alla Provincia Autonoma di Bolzano, in qualità di Titolare del trattamento, l'onere di nominare l'INPS quale Responsabile del trattamento ai sensi dell'art. 28 del Regolamento (UE) 2016/679 . Si osserva che la Ripartizione Salute della Provincia autonoma di Bolzano ha adempiuto a tale previsione ed inoltre, in ossequio alla vigente normativa in materia di protezione e tutela dei dati personali, ha provveduto a fornire adeguata informativa concernente il trattamento dei dati personali.