FAQ - Domande e risposte

« Home "Coronavirus"

Ricerca

Domande e risposte

[Istruzione, arte e cultura]
Dove posso trovare ulteriori informazioni riguardo la situazione attuale in asili e scuole di lingua tedesca nell'anno scolastico 2021/2022?

Informazioni sempre aggiornate sono disponibili nella rubrica Aktuelles im Bildungsjahr 2021/2022 del sito web Deutschsprachige Schule.

Fonte: Direzione Istruzione e Formazione tedesca - Data: 13.09.2021

[Test nasale nelle scuole]
La partecipazione ai test è volontaria?

Sì, a condizione che i genitori diano il loro consenso.

Fonte: Direzione Istruzione e Formazione tedesca, Data: 07/09/2021

[Test nasale nelle scuole]
Chi non si sottopone al test può continuare a frequentare le lezioni?

Sì, attualmente la partecipazione al test non è un requisito per la frequenza scolastica.

Fonte: Direzione Istruzione e Formazione tedesca, Data: 07/09/2021

[Test nasale nelle scuole]
Chi può partecipare al test nasale?

Tutte le alunne e tutti gli alunni delle scuole primarie, secondarie e professionali e il personale di tutte le scuole. Sono invitati a partecipare al test anche coloro che sono guariti e coloro che sono stati vaccinati.

Fonte: Direzione Istruzione e Formazione tedesca, Data: 07/09/2021

[Test nasale nelle scuole]
Cosa succede se un’alunna/un alunno risulta positivo al test?

L’alunno/l’alunna viene accompagnata/o fuori dalla classe, i genitori vengono informati e viene fatta una segnalazione al servizio sanitario competente. Le misure previste dall'unità di sorveglianza epidemiologica entrano quindi in vigore.

Fonte: Direzione Istruzione e Formazione tedesca, Data: 07/09/2021

[Test nasale nelle scuole]
Un bambino che non ha ancora compito 6 anni deve indossare una mascherina a scuola?

Sì, perché l’obbligo della mascherina dipende dal livello di istruzione. Il parere tecnico sul decreto legislativo n. 111/2021 lo specifica come segue: L’obbligo di utilizzo della mascherina riguarda i bambini dai sei anni in su (CTS verbale 124 del 8 novembre 2020). La misura pare doversi adattare al contesto scolastico in cui questi sono inseriti. Ovvero, in ragione di principi di coerenza e ragionevolezza funzionali alla didattica, non pare necessario l’utilizzo della mascherina nella scuola dell’infanzia anche per i piccoli che hanno compiuto 6 anni e invece pare necessario lo sia nella scuola primaria, anche per gli alunni che i 6 anni li debbono ancora compiere.

Fonte: Direzione Istruzione e Formazione tedesca, Data: 07/09/2021

[Greenpass]
Cosa fare se non ho ottenuto il Green Pass?

È possibile richiedere il Codice di autorizzazione per il Green Pass al seguente link: https://www.dgc.gov.it/spa/public/reqauth. Oppure, scrivendo una mail all'indirizzo greenpass@sabes.it, allegando il retro della tessera sanitaria. Anche la documentazione rilasciata dall’Azienda sanitaria, farmacie, laboratori di analisi, medici di medicina generale e pediatri di libera scelta che attestano l’avvenuta vaccinazione, la guarigione dall’infezione o l’esito negativo di un test hanno analoga validità della Certificazione verde Covid-19 (anche a livello nazionale) per l’arco temporale previsto specificatamente in ognuna delle casistiche sopra riportate. 

Fonte: Azienda Sanitaria dell'Alto Adige, Provincia Autonoma di Bolzano; data: 21.10.2021

[Greenpass]
Deve esserci un controllo delle "Certificazioni verdi" all’accesso?

L'esibizione delle "Certificazioni verdi" è richiesta dagli esercenti per le cui attività sono previste.

Fonte: Allegato A - Versione di cui alla deliberazione della Giunta povinciale n. 571 del 29.06.2021 - Data: 06.08.2021

[Greenpass]
Il certificato COVID dell'UE è facoltativo per qualche fascia della popolazione?

I bambini al di sotto dei 12 anni non devono esibire alcun certificato.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 30.06.2021

[Greenpass]
Perché devo comunque continuare a rispettare le norme sanitarie?

Secondo le ricerche scientifiche, il test antigenico rapido non può garantire al 100% che una persona risultata negativa al test non abbia sviluppato alcuna infezione. Tra le persone vaccinate o guarite la possibilità di infezione è molto ridotta, tuttavia non è da escludere. Per questo è importante rimanere prudenti e continuare a rispettare le norme sanitarie. Nei locali chiusi valgono le regole di prevenzione come fino ad ora.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 30.06.2021