FAQ - Domande e risposte

« Home "Coronavirus"

Ricerca

Domande e risposte

[Vaccinazione Covid-19 - La procedura]

Dove si vaccina?

Le vaccinazioni vengono effettuate presso i Centri per le vaccinazioni dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige, in numerose farmacie e presso i medici di medicina generale che eseguono l'immunizzazione.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 01.06.2021

[Vaccinazione Covid-19 - La procedura]
Posso farmi vaccinare anche dal mio Medico di Medicina Generale o dal Pediatra di Libera Scelta?

Se il medico di medicina generale sostiene la campagna vaccinale ed è stato autorizzato a vaccinare in ambulatorio, la vaccinazione è possibile presso il medico di medicina generale (Medici di Medicina generale che eseguono la vaccinazione).

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 21.06.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Il piano vaccinale]
Quando sarò vaccinato?

Tutte le date relative alle vaccinazioni sono disponibili sul sito web www.vaccinazioneanticovid.it a cura dell'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 13.01.2022

[Vaccinazione Covid-19 - La procedura]

Cosa devo portare nel momento in cui mi presento per la vaccinazione?

Si prega di portare con sè un documento d'identità valido e la tessera sanitaria. Se state assumendo dei farmaci, dovreste portare con voi un elenco di tali farmaci ed eventuali relazioni mediche. Se possibile, scaricate e stampate anche la scheda anamnestica e il modulo di consenso, compilateli e portateli con voi. Questi documenti sono scaricabili al sito www.vaccinazioneanticovid.it (documenti).

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 18.02.2021

[Vaccinazione Covid-19 – I vaccini disponibili]
Che cos’è la “vaccinazione eterologa”?
Il Ministero della Salute ha predisposto che tutti i soggetti al di sotto dei 60 anni che hanno ricevuto una prima dose di Vaxzevria (ex-AstraZeneca) dovranno completare il loro ciclo vaccinale con una seconda dose di vaccino Comirnaty (Pfizer/BioNTech) o Moderna da somministrare a distanza di 8-12 settimane. Da questo cambio, dunque, deriva la definizione di vaccinazione eterologa.

Fonte: Azienda Sanitaria dell'Alto Adige; data: 29.07.2021
[Vaccinazione Covid-19 - Sicurezza ed efficacia del vaccino]
Quali reazioni avverse sono state registrate?

Questi vaccini vengono attualmente somministrati a decine di milioni di persone in tutto il mondo. Uno o due giorni dopo la vaccinazione sono state osservate le seguenti reazioni collaterali:
• dolore nel sito dell’iniezione
• stanchezza, mal di testa o dolori muscolari o articolari, a volte brividi o febbre.
Queste reazioni sono di solito lievi; possono essere un po’ più forti, ma raramente. Scompaiono spontaneamente dopo uno o al massimo tre giorni e possono essere attenuate con l’assunzione di paracetamolo.
In generale, con i vaccini Pfizer BioNTech e Moderna, gli effetti collaterali tendono a verificarsi dopo la seconda dose, mentre con Vaxzevria (ex AstraZeneca) questi si verificano dopo la prima dose.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 19.02.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Sicurezza ed efficacia del vaccino]
Cosa devo fare se si verificano effetti collaterali?

Si prega di segnalare effetti collaterali al Suo Medico di Medicina generale o a VigiCOVID.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 03.05.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Il piano vaccinale]
Ho avuto il Covid. Quante dosi di vaccino devo fare e qual è la tempistica?
Secondo l’ultima circolare del Ministero della Salute del 21.07.2021 è possibile considerare la somministrazione di un’unica dose di vaccino anti-SARS-CoV-2/COVID-19 nei soggetti (sintomatici e non) con pregressa infezione purché la vaccinazione venga eseguita preferibilmente entro 6 mesi dalla stessa e comunque non oltre 12 mesi dalla guarigione.

Malattia e guarigione devono essere documentate con un test PCR affinché il Ministero della Salute le consideri per il rilascio del Green Pass. I test antigenici sono in tal senso accettati unicamente se svolti nel periodo 14.01.2021 - 11.04.2021.

Per soggetti con condizioni di immunodeficienza, primitiva o secondaria a trattamenti farmacologici, in caso di pregressa infezione da SARS-CoV-2, resta valida la raccomandazione di proseguire con la schedula vaccinale completa prevista.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Infovac; data: 13.08.2021

[Vaccinazione Covid-19 - Sicurezza ed efficacia del vaccino]
Le persone già vaccinate potrebbero essere comunque infettive per gli altri?

Lo scopo degli studi registrati era di valutare l’efficacia dei vaccini nel proteggere dalla malattia COVID-19. Le ricerche per stabilire se le persone vaccinate, infettate in modo asintomatico, possano contagiare altri soggetti sono in corso. Poiché è possibile che, nonostante l’immunità protettiva, in qualche caso il virus possa persistere nascosto nella mucosa nasale, le persone vaccinate e quelle che sono in contatto con loro devono continuare ad adottare le misure di protezione anti COVID-19.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco; data: 01.12.2021

[Vaccinazione Covid-19 - La procedura]
Ho preso degli antidolorifici prima della vaccinazione. Posso comunque vaccinarmi?

Non ci sono problemi se gli antidolorifici (per es. paracetamolo, ibuprofene) vengono assunti prima della vaccinazione (anche giorni prima).

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, Agenzia italiana del farmaco, Infovac; data: 05.03.2021