FAQ - Domande e risposte

« Home "Coronavirus"

Ricerca

Domande e risposte

[Test nasale nelle scuole]
Quali vantaggi hanno a scuola le studentesse e gli studenti vaccinati?
Il primo e più importante dei vantaggi è la salute. Infatti, gli immunizzati sono protetti da conseguenze gravi in caso di infezione da coronavirus. Anche i sintomi successivi di Long-Covid sono praticamente esclusi tra le studentesse e gli studenti vaccinati.

Un altro vantaggio è che la quarantena imposta a un'intera classe dura dieci giorni per gli alunni non vaccinati mentre è ridotta a una settimana per gli scolari immunizzati.

Fonte: Azienda Sanitaria dell'Alto Adige; data: 15.09.2021

[Test nasale nelle scuole]
Qualora si verificasse una positività in classe confermata da un test PCR, sarebbe possibile per uno studente o una studentessa che è già stato/a vaccinato/a non fare il test nasale il giorno dopo? Se poi quest'ultimo test fosse negativo è necessario comunque andare in quarantena?

In linea di principio, la decisione di sottoporsi al test nasale è discrezionale. Se esso riscontra una positività confermata dal test PCR, secondo i protocolli attuali e indipendentemente dal fatto che si sia vaccinati o meno, i compagni di classe che hanno aderito ai test nasali non vanno in quarantena.

Qualora però due casi positivi confermati vengano individuati nella medesima classe, essa viene messa in quarantena, ivi compresi le studentesse e gli studenti immunizzati.

Pertanto, è auspicabile sottoporsi al test nasale per evitare la quarantena nel caso si riscontrasse una positività confermata dal PCR.

Fonte: Azienda Sanitaria dell'Alto Adige; data: 15.09.2021

[Test nasale nelle scuole]
Perché una/un insegnante non deve andare in quarantena se c'è un caso positivo nella classe, ma un/una alunno/a che è vaccinato/a e non fa il test, sì?
Il corpo docente non è considerato un possibile "contatto stretto" dal punto di vista epidemiologico poiché, di solito, in classe vige una certa distanza tra insegnanti e studenti. Pertanto, si decide caso per caso quando e se anche le/i docenti devono essere messe/i in quarantena. Tuttavia, sono sottoposte/i a una serie di test dopo un caso positivo confermato.

Fonte: Azienda Sanitaria; data: 15.09.2021
[Testiamoci, insieme contro il Covid]
Perchè dovrei eseguire il test?

I numeri delle infezioni in Alto Adige sono attualmente in calo, e la situazione negli ospedali e nei reparti di terapia intensiva è al momento stabile. Ora si tratta di fare in modo che i numeri non salgano di nuovo. Oltre al fatto di seguire le abituali norme di prevenzione, i test frequenti sono uno degli strumenti più importanti per contenere i contagi. Coloro che si sottopongono al test circa due volte alla settimana riducono la probabilità di trasmettere inconsapevolmente il virus. Questo perché nessun sintomo appare durante i primi giorni di infezione - anche se le persone colpite sono altamente contagiose.

Fonte: Azienda Sanitaria dell'Alto Adige, data: 16.04.2021 

[Testiamoci, insieme contro il Covid]
Quale test viene eseguito?
Si tratta di un test antigenico, in questo caso un test nasale in grado di rilevare la presenza del virus e di dare un risultato in poco tempo. Questo test di pre-screening viene autosomministrato. Il test ha caratteristiche di sensibilità e specificità descritte dalle rispettive schede tecniche superiori al 90% e 97% rispettivamente.
 
Fonte: Azienda Sanitaria dell'Alto Adige, data: 16.04.2021 
[Testiamoci, insieme contro il Covid]
Chi esegue il test?

Il test viene effettuato in modo autonomo. Un supervisore addestrato predispone l'esecuzione e rileva il risultato. 

Fonte: Azienda Sanitaria dell'Alto Adige, data: 16.04.2021 

[Testiamoci, insieme contro il Covid]
Chi può eseguire il test?

Possono partecipare tutti coloro che si trovano sul territorio provinciale. I minori devono essere accompagnati da un genitore. Gli studenti continueranno ad essere testati nel contesto del progetto "test nasali" nelle scuole. 

Fonte: Azienda Sanitaria dell'Alto Adige, data: 16.04.2021 

[Testiamoci, insieme contro il Covid]
Chi non deve partecipare al test?

Chiunque abbia sintomi che indichino un’infezione da Covid-19 (in questo caso, si prega di chiamare il proprio Medico di Medicina Generale), chiunque sia attualmente in malattia per qualsiasi altro motivo, chiunque sia stato testato recentemente risultando positivo, chiunque sia attualmente in quarantena o in isolamento domestico, chiunque abbia già programmato una data per un test, chiunque esegua regolarmente il test per motivi professionali, nonché coloro che sono ricoverati in ospedali, case di riposo e case di cura.

Fonte: Azienda Sanitaria dell'Alto Adige, data: 16.04.2021  

[Testiamoci, insieme contro il Covid]
È obbligatorio effettuare il test?

La partecipazione al progetto avviene su base volontaria.

Fonte: Azienda Sanitaria dell'Alto Adige, data: 16.04.2021 

 

[Testiamoci, insieme contro il Covid]
Ci si deve registrare per eseguire il test?

Si, è necessario prenotarsi per il test, solo in pochi casi straordinari è possibile prenotarsi direttamente sul posto. Per la piazza Silvius Magnago (Bolzano) la prenotazione è obbligatoria. Per la registrazione al momento sono disponibili le seguenti possibilità:

• Alcuni comuni al momento usano il sistema di prenotazione https://wir-testen.no-q.info/

• Il comune di Bolzano amministra le 5 stazioni di test (Sala Rosenbach, Edificio Altmann, Sala Europa, Sala Ortles e Università Bolzano) attraverso la piattaforma https://www.comune.bolzano.it/bukko-open/?codice=TEST-COVID&lang=de

• Nel prossimo futuro verrà usato il sistema di prenotazione unico https://asdaasabes.prenotami.cloud, che sarà disponibile per tutti i comuni. Al momento questo sistema di prenotazione viene usato dal comune di Merano, dal comune di Bolzano per la piazza Silvius Magnago e da singoli altri comuni

• Per l'esecuzione dei test in farmacia, La preghiamo di contattare la propria farmacia di fiducia per chiarire quando nell'arco dei prossimi giorni sia possibile avere un appuntamento. In seguito, le prenotazioni saranno possibili tramite il sistema di prenotazione unico. 

Fonte: Azienda Sanitaria dell'Alto Adige, data: 28.05.2021