FAQ - Domande e risposte

« Home "Coronavirus"

Ricerca

Domande e risposte

[Isolamento e autosorveglianza nelle scuole di ogni ordine e grado]

Mia figlia/o è positiva/o. Quando potrà rientrare a scuola?

Se vostro/a figlio/a risulta positivo/a ad un test antigenico o molecolare per SARS-COV-2 riceverà un provvedimento di isolamento per un minimo di 5 giorni fino ad un massimo di 14 giorni. In assenza di sintomi da almeno due giorni è possibile interrompere l’isolamento al quinto giorno purché venga effettuato un test (antigenico o molecolare) con esito negativo.

Il giorno del primo test positivo è considerato “giorno 0”, per cui il conteggio partirà dal giorno successivo.

Al termine del quattordicesimo giorno dal primo tampone positivo, si interromperà l’isolamento e riceverete una lettera di interruzione di isolamento rilasciata dall’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, con la quale vostro/a figlio/a potrà essere riammesso in classe.


Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 26.09.2022

[Isolamento e autosorveglianza nelle scuole di ogni ordine e grado]

Cosa succede se una bambina/un bambino frequentante i servizi educativi per l'infanzia o la scuola dell'infanzia nella sezione/classe risulta positiva/o?

Dal primo aprile, le attività per il resto del gruppo proseguono in presenza. Il personale docente e le/gli educatori/educatrici devono indossare la mascherina Ffp2 per dieci giorni a partire dall'ultimo contatto con il caso positivo.

In caso di comparsa di sintomi, è obbligatorio effettuare un test antigenico (rapido o autosomministrato) o un test molecolare (PCR). Se si è ancora sintomatici, il test va ripetuto al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto. Le/i bambine/i sono esentati dall'obbligo di indossare le mascherine.


Fonte: Ministero dell'Istruzione, Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 05.04.2022

[Isolamento e autosorveglianza nelle scuole di ogni ordine e grado]

Cosa succede se una/un alunna/o oppure una/un docente risulta positiva/o?

Nelle scuole, ai contatti stretti di una persona risultata positiva al test si applicano le stesse regole del settore pubblico.

Autosorveglianza per i contatti stretti
Dal 1° aprile 2022, l'autosorveglianza si applica ai contatti stretti di una persona positiva al SARS-CoV-2, il che significa che le vie respiratorie devono essere protette con maschere Ffp2 in ambienti chiusi e affollati per 10 giorni dopo l'ultimo contatto con la persona positiva. Inoltre, se i sintomi compaiono o sono ancora presenti, il quinto giorno dopo l'ultimo contatto deve essere effettuato un test antigenico o PCR anche in centri privati accreditati.


Fonti: Ministero dell'Istruzione, Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 04.04.2022

[Isolamento e autosorveglianza nelle scuole di ogni ordine e grado]

Mia figlia/o ha sintomi influenzali lievi. Può frequentare le lezioni in classe?

Sì. In assenza di casi positivi conclamati all’interno della classe, non è previsto l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie, fatta eccezione per gli studenti con sintomi respiratori di lieve entità ed in buone condizioni generali che non presentano febbre, frequentano in presenza, prevedendo l’utilizzo di mascherine chirurgiche/Ffp2 fino alla risoluzione dei sintomi e accurata igiene delle mani. Alle/agli studenti fragili, che hanno l’esigenza o la volontà di proteggersi con un DPI, è caldamente raccomandato l’utilizzo di un dispositivo di protezione respiratoria del tipo Ffp2.

Resta escluso l’obbligo per le/i bambine/i frequentanti le scuole per l’infanzia di utilizzare le mascherine Ffp2.

N.B.
Rimane, in ogni caso, il divieto di accedere o permanere nei locali scolastici se positivi all’infezione da SARS-CoV-2 o se si presenta sintomatologia compatibile con COVID-19, quale, a titolo esemplificativo: sintomi respiratori acuti come tosse e raffreddore con difficoltà respiratoria, vomito (episodi ripetuti accompagnati da malessere), diarrea (tre o più scariche con feci semiliquide o liquide), perdita del gusto, perdita dell’olfatto, cefalea intensa o se si presenta una temperatura corporea superiore a 37,5°C.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 27.09.2022

[Isolamento e autosorveglianza nelle scuole di ogni ordine e grado]

Come si adeguano i tempi dell’autosorveglianza in caso di una nuova positività in classe?

Se nel periodo di autosorveglianza a causa di un soggetto positivo in classe, dovesse emergere una nuova positività, il conteggio dei 10 giorni non ripartirà da zero. Dovesse invece verificarsi un ulteriore caso al termine del periodo previsto, il provvedimento di autosorveglianza ripartirà nuovamente.

Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 27.09.2022

[Mobilità, spostamenti e viaggi]

Quali sono le regole per gli spostamenti da e per l'estero?

Per le informazioni relative agli spostamenti da e per l'estero, si consiglia di consultare viaggiare in Italia e Europa o il sito del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale.

Fonte: Agenzia per la Protezione civile, Data: 09.02.2022

[Isolamento e autosorveglianza]

Continuo ad essere positivo, quando posso uscire dall'isolamento?

In caso di positività persistente, si potrà interrompere l’isolamento al termine del 14° giorno dal primo tampone positivo, a prescindere dall’effettuazione del test.

Fonte: Ministero della Salute, Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 02.09.2022

 

[Salute, prevenzione e trattamento]
È possibile fare il test antigenico presso il Medico di base?

Le informazioni su questa domanda si trovano su questa pagina.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 03.12.2020
[Salute, prevenzione e trattamento]
Ho fatto il test antigenico privatamente ed è positivo, cosa devo fare?

Deve verificare che la struttura privata abbia segnalato la positività all’Azienda sanitaria.

Fonte: Azienda sanitaria dell'Alto Adige, data: 30.10.2020
[Salute, prevenzione e trattamento]

Chi controlla lo stato di diffusione del virus?

Una task force composta da esperti in epidemiologia, statistica, igiene e sanità pubblica controlla e monitora costantemente lo stato della diffusione del coronavirus.

Fonte: Legge provinciale n. 4/20 dell'8 maggio 2020 - Data: 08.05.2020