Musei, istituti culturali e altri luoghi della cultura | Nessun cambiamento

Musei, istituti culturali e altri luoghi della cultura

Attività culturali e formative

Sono sospesi tutti gli eventi organizzati, aperti al pubblico, di qualsiasi natura, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e fieristico, svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato, salvo quanto di seguito disposto:

Gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri luoghi accessibili al pubblico, anche all’aperto, sono svolti esclusivamente con preassegnazione dei posti a sedere.

Viene assicurato il rispetto delle linee guida vigenti e della distanza interpersonale di almeno un metro, sia per gli spettatori non conviventi che per il personale. La capienza consentita non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata; il numero massimo di spettatori non può comunque essere superiore a 1.000 per gli spettacoli all’aperto e a 500 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.

A partire dal 15 giugno 2021 è consentito lo svolgimento in presenza di fiere e a partire dal 1° luglio 2021 è consentito lo svolgimento in presenza convegni e congressi, nel rispetto delle modalità e dei limiti previsti dall’allegato A della legge provinciale 08 maggio 2020, n. 4.

Sono aperti al pubblico i musei e gli altri istituti e luoghi della cultura, ivi compresi biblioteche, archivi, centri giovanili nonché centri e agenzie di formazione permanente.

È consentito il servizio giovani, nel rispetto delle misure di sicurezza vigenti.

Per tutte queste attività - se svolte all'interno - l'accesso alle strutture è condizionato alla presentazione di una certificazione verde (CoronaPass Alto Adige).

Per saperne di più

Consulta le normative vigenti nella sezione Download - Documenti da scaricare.

Per maggiori informazioni puoi contattare inoltre gli uffici della Cultura italiana.

Biblioteche | Nessun cambiamento

Biblioteche