All’aperto e al chiuso | Nessun cambiamento

All’aperto e al chiuso

È obbligatorio:

  • avere sempre con sé un dispositivo di protezione per naso e bocca;
  • indossarlo in tutti i luoghi chiusi;
  • e all'aperto in casi di assembramento o affollamento.

Le eccezioni riguardano:

  • persone che praticano un'attività sportiva;
  • bambini di età inferiore a sei anni;
  • persone con malattie o disabilità incompatibili con l'uso di una maschera, così come coloro che interagiscono con queste persone e si trovano nella stessa situazione.

All'aperto e in locali chiusi, deve essere mantenuta la distanza minima di un metro tra le persone. Per le attività sportive è prescritta una distanza minima di due metri (escluse le persone conviventi).

Feste

Le manifestazioni aperte al pubblico, come sagre e feste di paese, celebrazioni e altri eventi, possono essere svolte in spazi all'aperto delimitati, nel rispetto delle misure di sicurezza (contenute nell'allegato A della legge fondiaria dell'8 maggio 2020, n. 4, consultabile nella sezione Download - Documenti da scaricare), nonché dietro presentazione della Certificazione verde. L'eventuale servizio di cibo e bevande deve essere conforme alle regole del settore della ristorazione.

Attività ludica o ricreativa

L' accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici è consentito rispettando il divieto di assembramento, la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

Le attività dei parchi a tema e di divertimento sono consentite con le restrizioni (contenute nell'allegato A della legge fondiaria dell'8 maggio 2020, n. 4, consultabile nella sezione Download - Documenti da scaricare).

I sindaci possono disporre con proprie misure ulteriori limitazioni.

Per saperne di più

Consulta le normative vigenti nella sezione Download - Documenti da scaricare.