All’aperto e al chiuso | Nessun cambiamento

All’aperto e al chiuso

È obbligatorio:

  • avere sempre con sé un dispositivo di protezione per naso e bocca;
  • indossarlo in tutti i luoghi chiusi e all'aperto a meno che non si stia da soli o con persone con le quali si convive.

Le eccezioni sono:

  • Persone che praticano un'attività sportiva
  • Bambini di età inferiore a sei anni
  • Persone con malattie o disabilità incompatibili con l'uso di una maschera, così come coloro che interagiscono con queste persone e si trovano nella stessa situazione.

All'aperto e in locali chiusi, deve essere mantenuta la distanza minima di un metro tra le persone. Per le attività sportive è prescritta una distanza minima di due metri (escluse le persone conviventi).

Feste

Sono vietate le feste di qualsiasi tipo, sia all'aperto che al chiuso, comprese quelle successive a cerimonie civili e religiose.

Attività ludica o ricreativa

L' accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici è consentito rispettando il divieto di assembramento, la distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri e l’obbligo di portare le protezioni delle vie respiratorie. Tra le attività ludiche e ricreative che possono essere svolte in parchi, ville, giardini e aree attrezzate all' aperto è compreso anche il pattinaggio su ghiaccio, esercitato in forma individuale e nel rispetto delle misure di sicurezza.

I sindaci possono disporre con proprie misure ulteriori limitazioni.

E' consentito l'accesso dei minori, ad aree gioco all'interno di parchi, ville e giardini pubblici, per svolgere attività ludica o ricreativa nel rispetto delle misure di sicurezza.

Per saperne di più

Consulta le normative vigenti nella sezione Download - Documenti da scaricare.