Viaggiare in Italia e in Europa | Attenzione restrizioni

Viaggiare in Italia e in Europa

Provincia di Bolzano: Zona bianca

La provincia autonoma di Bolzano è "zona bianca". Per gli spostamenti da una regione o da una provincia autonoma all'altra bisogna rispettare le regole emanate dal governo statale. Il coprifuoco notturno è revocato.

Norme per l'entrata e l'uscita dal territorio provinciale

Puoi consultare le regole per gli spostamenti in entrata e uscita dal territorio provinciale verso la Provincia autonoma di Trento e le altre regioni nelle seguenti pagine:

Viaggiare in Europa

Dal 21/06/2021 sono in vigore i nuovi regolamenti per gli spostamenti da e per l'estero del Ministero della Salute italiano, consultabili nel sito web del Ministero della Salute e nel sito web del Ministero degli Affari Esteri.

Ingresso in Alto Adige dall'estero

Per l'ingresso in Italia e quindi anche in Alto Adige dai Paesi dell'Elenco C (area Schengen) del Ministero della Salute, in ottemperanza alle disposizioni contenute nel decreto del Ministro della Salute del 18 giugno 2021, è necessario il certificato digitale COVID dell'UE (EU-CoronaPass) che mostra se si è guariti, vaccinati o testati, nonché una registrazione online tramite il Passenger Locator Form (PLF) prima dell'ingresso. L'email di conferma deve essere visibile sullo smartphone.

Non è più necessario compilare un apposito modulo per l'ingresso in Alto Adige.

Avviso importante:

  • Il ciclo di vaccinazione deve essere stato completato da almeno 14 giorni al momento dell'ingresso.
  • Il certificato del test negativo non deve essere più vecchio di 48 ore al momento dell'ingresso.

È ancora possibile presentare una conferma stampata di un test negativo (48 ore), un certificato di guarigione o una certificazione di vaccinazione. I bambini sotto i 6 anni sono esenti dal requisito del test.

Se non è possibile mostrare il certificato digitale COVID dell'UE o le conferme stampate (guarito, vaccinato o testato) all'entrata, l'ingresso in Italia è ancora possibile ponendosi direttamente in quarantena per 10 giorni e informando l'azienda sanitaria responsabile. Alla fine dei 10 giorni si deve eseguire un test: per poter terminare la quarantena l'esito del test deve essere negativo.

Eccezioni alla registrazione online tramite il Passenger Locator Form (PLF)

  • Se stai viaggiando all'estero per meno di 48 ore e la tua destinazione non dista più di 60 km dal tuo luogo di residenza in Italia, non hai bisogno di registrarti online per rientrare in Italia.
  • Se stai viaggiando dall'estero in Italia per meno di 48 ore e la tua destinazione è entro 60 km dal tuo luogo di residenza, non hai bisogno di registrarti online.

Per maggiori informazioni consulta l'ordinanza del Ministro della salute del 29/07/2021 (Articolo 6, comma 2).

Esenzioni dall'obbligo di presentare il certificato EU COVID:

A condizione che non ci siano sintomi Covid 19 e con l'obbligo di registrarsi online tramite il Passenger Locator Form (PLF), le seguenti persone che arrivano dai paesi della "Lista C" sono esenti dall'obbligo di presentare un certificato COVID dell'UE:

a. L'equipaggio di trasporti merce e trasporto di passeggeri;

b. Personale di viaggio;

c. Persone in entrata e uscita dagli Stati della lista A del supplemento 20 al decreto del 2 marzo 2021 (Vaticano, San Marino);

d. Ingresso per motivi dimostrabili di lavoro, salute o necessità assoluta per un massimo di 120 ore (l'Italia deve essere lasciata prima della fine delle 120 ore consentite, pena l’applicazione dell'obbligo di quarantena);

e. Persone in transito in Italia con veicolo proprio, per non più di 36 ore; obbligo di lasciare immediatamente l'Italia se il periodo di 36 ore scade o viene superato: inizio della quarantena;

f. I lavoratori frontalieri che entrano nel territorio italiano per comprovati motivi lavorativi e ne escono per il successivo ritorno al luogo di residenza, domicilio o soggiorno;

g. Personale di aziende e società con sede o filiale in Italia che si reca all'estero per comprovate esigenze lavorative per non più di 120 ore;

h. Alunni e studenti che frequentano la scuola o gli studi in un Paese diverso da quello di residenza, domicilio o soggiorno, al quale ritornano quotidianamente o almeno una volta alla settimana.

In tutti questi casi, la registrazione online tramite il Passenger Locator Form (PLF) è ancora necessaria.

Domande e risposte

Posso recarmi all'estero senza un Test Covid negativo?

Se vado all'estero, spostandomi al massimo 60 chilometri dal mio luogo di residenza e rimanendovi per un massimo di 48 ore, non ho più bisogno di un test Covid negativo al mio ritorno. In questo caso non è necessaria la registrazione online, né per l’uscita né per il successivo rientro dall'estero.

Fonte: Ministro della salute - Data: 02/06/2021

Il test deve essere fatto nel paese del quale si entra in Italia o va bene anche un test italiano se la persona torna entro 48 ore dall’estero in Italia?

Nel DPCM non è specificato che il test deve essere fatto all’estero, quindi se si rientra in Italia entro le 48h dopo il test negativo, è valido.

Fonte: Governo Italiano e Viaggiare sicuri - Data: 14/12/2020

I genitori possono comunque uscire liberamente dalla propria casa nel periodo in cui hanno a casa il proprio figlio in quarantena?

Sì, le persone che vivono nello stesso appartamento come una persona che deve sottoporsi alla quarantena di 14 giorni possono uscire liberamente dalla propria casa.

Fonte: Governo Italiano e Viaggiare sicuri - Data: 14/12/2020

Più persone che non fanno parte dello stesso nucleo familiare possono andare in auto assieme se portano tutte la mascherina?

Sì, è possibile se tutti i passeggeri indossano una mascherina. Si consiglia l'uso di mascherine FFP2, poichè offrono una protezione particolarmente efficace della bocca e del naso.

Fonte: Regole per proteggersi dal Covi-19 – Data: 16/02/2021