Viaggiare in Italia e in Europa | Normal

Viaggiare in Italia e in Europa

Norme per l'entrata e l'uscita dal territorio provinciale verso altre regioni italiane

Puoi consultare le regole per gli spostamenti in entrata e uscita dal territorio provinciale verso la Provincia autonoma di Trento e le altre regioni nelle seguenti pagine:

Ingresso in Austria

Al momento non ci sono limitazioni per l'ingresso sul territorio austriaco dall'Italia.

Ingresso in Italia

Dal 1 marzo si applicano nuove norme per l'ingresso in Italia.

Puoi consultare le nuove regole per entrare in Italia e per viaggiare all'estero sul sito web del Ministero della Salute e in quello del Ministero degli Affari Esteri. Inoltre, puoi consultare il portale Viaggiare sicuri.

Ingresso in Italia dagli Stati europei

L'ingresso in Italia da tutti i paesi è consentito presentando i seguenti documenti:

  • Certificato di vaccinazione (validità 9 mesi), certificato di guarigione o un risultato negativo del test, sia con un test PCR (validità 72h) o un test antigenico (validità 48h). Quindi all'entrata si applica la regola 3G.

Norme per i bambini

  1. I bambini sotto i 6 anni non hanno bisogno di un test antigene o PCR all'ingresso. Sono esenti da test e vaccinazioni obbligatorie.
  2. I bambini non vaccinati di età inferiore ai 18 anni devono fare un test antigene o PCR all'ingresso in Italia. Se è richiesta anche una quarantena post-ingresso, non devono farla se entrano accompagnati da genitori che sono stati vaccinati.
  3. Il requisito del Green Pass in Italia è applicabile solo a partire dai 12 anni, tuttavia, per l'ingresso di bambini non vaccinati o non sottoposti a screening genetico, i bambini dai 6 ai 18 anni DEVONO avere un test PCR o antigene.

Informazioni generali importanti

Il ciclo di vaccinazione deve essere stato completato da almeno 14 giorni al momento dell'ingresso.

È ancora possibile presentare una conferma stampata di un test negativo, un certificato di guarigione o di vaccinazione.

Se non è possibile presentare il certificato digitale COVID dell'UE (Passaporto Verde) o le conferme stampate (guarito, vaccinato o testato) all'ingresso, l'entrata è ancora possibile se si va direttamente in quarantena per 5 giorni e si informa l'azienda sanitaria responsabile. Alla fine dei 5 giorni, un test negativo deve essere fatto per terminare la quarantena.

Domande e risposte

Quando e dove si deve indossare la mascherina?

Dal 1° maggio al 15 giugno 2022, l'obbligo di utilizzare le mascherine ffp2 è in vigore per

  • aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone;
  • navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale;
  • treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità;
  • autobus e pullman di linea adibiti a servizi di trasporto tra più di due regioni;
  • mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale;
  • mezzi di trasporto scolastico dedicato agli studenti di scuola primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado;
  • spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati;
  • eventi e competizioni sportive che si svolgono al chiuso.

L’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie (mascherine ffp2) è in vigore, fino al 15 giugno, anche per gli utenti, i visitatori e i lavoratori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, incluse le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (RSA), gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti.

È inoltre raccomandato indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie in tutti i luoghi al chiuso pubblici o aperti al pubblico. 

L’obbligo di indossare le mascherine non è comunque previsto per

  1. bambini sotto i 6 anni di età;
  2. persone che, per la loro invalidità o patologia, non possono indossare la mascherina;
  3. operatori o persone che, per assistere una persona con disabilità, non possono a loro volta indossare la mascherina (per esempio: chi debba interloquire nella L.I.S. con persona non udente).

Inoltre, non è obbligatorio indossare la mascherina

  • mentre si effettua l’attività sportiva;
  • mentre si mangia o si beve, nei luoghi e negli orari in cui è consentito;
  • mentre si balla nelle discoteche, nelle sale da ballo e nei locali assimilati;
  • quando, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantito in modo continuativo l'isolamento da persone non conviventi.

Fonte: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Azienda sanitaria dell'Alto Adige; data: 02.05.2022

Quali sono le regole per gli spostamenti da e per l'estero?

Per le informazioni relative agli spostamenti da e per l'estero, si consiglia di consultare viaggiare in Italia e Europa o il sito del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale.

Fonte: Agenzia per la Protezione civile, Data: 09.02.2022