Idrogeno

La provincia di Bolzano vuole ridurre la produzione die CO2 con il piano generale per l'idrogeno (Presentazione; italiano da pagina 13). Siamo in grado di produrre idrogeno verde con la corrente da fonti idroelettriche prodotte in eccesso. I progetti JIVE e MEHRLIN, finanziati dall’UE, prevedono di acquistare 12 BUS ad idrogeno per la linea BUs cittadina SASA e di costruire una stazione di rifornimento di idrogeno nel deposto SASA di Bolzano.

Kompatscher in visita al NOI di Brunico, polo dell’innovazione

A Brunico sorgerà entro la fine del 2022 una sede del NOI Techpark, polo di eccellenza della ricerca e dell’innovazione nell’automotive. Visita al cantiere del presidente Kompatscher.

Il presidente Kompatscher (al centro) in visita al cantiere del NOI Techpark di Brunico (Foto: ASP/Tiberio Sorvillo)

Il tour in Val Pusteria del presidente della Provincia, Arno Kompatscher, si è concluso con la visita al cantiere del NOI Techpark di Brunico. I lavori per la realizzazione della struttura sono iniziati nella primavera del 2020, e si concluderanno nel 2022, con un investimento di poco superiore ai 31 milioni e mezzo di euro. Il progetto vede la collaborazione dell’Università di Bolzano, di NOI Techpark e di Automotive Excellence Südtirol, la rete che riunisce alcune delle aziende altoatesine leader nel settore automobilistico, che sviluppano ed elaborano componenti e sistemi destinati ai grandi produttori. Si stima che un’auto su tre, nel mondo, monti componenti sviluppate e prodotte in Alto Adige, e la maggior parte delle imprese locali dell’automotive si trova proprio in Val Pusteria. “Investire in ricerca e innovazione – ha sottolineato Kompatscher – significa rafforzare la competitività di un territorio, e farlo anche nelle zone periferiche rappresenta una scelta precisa per la valorizzazione della nostra Provincia. Una volta terminati i “muri” che ospiteranno laboratori, spazi produttivi e uffici di alcune delle aziende più innovative dell’Alto Adige, questa struttura potrà prendere vita diventando un polo di eccellenza del nostro territorio”.

Il NOI Techpark Brunico è in fase di costruzione sull’areale delle autocorriere di Brunico, e una volta terminato sarà suddiviso in due strutture. NOI Tech Research sarà l’area a disposizione della Libera Università di Bolzano per il corso di laurea in Ingegneria dell’automazione e per i laboratori di ricerca. NOI Tech Business sarà, invece, l’area composta da uffici e altri spazi per la fornitura di servizi di supporto a imprese e start-up e per il co-working. Inoltre, è previsto un garage interrata per complessivi 380 posti auto. Il progetto prevede anche l'installazione di un sistema di accumulo di idrogeno grazie al quale sarà possibile lo stoccaggio di energia prodotta dall'impianto fotovoltaico tramite conversione in idrogeno. Nei periodi di picco dei consumi l'idrogeno può essere convertito in energia elettrica per i consumi dello stabile. Alla visita del NOI Techpark di Brunico erano presenti, oltre al presidente Kompatscher, il sindaco di Brunico, Roland Griessmair, il direttore della Ripartizione innovazione, ricerca, università e musei, Vito Zingerle e il vice-direttore di NOI Techpark, Hubert Hofer.

ASP/mb

Galleria fotografica

Ufficio infrastrutture e mobilità sostenibile
Palazzo 3B, piazza Silvius Magnago 3
39100 Bolzano
Tel. +39 0471 414640/41/42
E-mail: inframob@provincia.bz.it
PEC: transport.trasporti@pec.prov.bz.it

      Orari d'apertura

      Palazzo 3B, piazza Silvius Magnago 3
      39100 Bolzano

      lu, ma, me, ve: ore 9.00 - 12.00
      gi: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30