Contenuto principale

GreenEvent - manifestazioni sostenibili

Che cos’è un GreenEvent?

Logo GreenEvent KlimaLand-farfallaI GreenEvent sono manifestazioni la cui programmazione, organizzazione e attuazione vengono effettuate secondo criteri sostenibili.
I punti cardine sono l’utilizzo di prodotti ecologici, l’efficienza energetica, la gestione dei rifiuti, la valorizzazione dei prodotti locali e la responsabilità sociale. Queste finalità sono in linea con la strategia climatica a lungo termine presentata dalla Giunta provinciale altoatesina che, si è prefissata di ridurre le emissioni annue di CO2 pro capite, entro il 2020 al di sotto di 4 tonnellate e entro il 2050 al di sotto di 1,5 tonnellate.
Per ottenere il riconoscimento GreenEvent gli organizzatori devono applicare i criteri in materia di risorse, rifiuti, mobilità, ristorazione, energia, comunicazione, acustica e bonus (alcol e abbattimento delle barriere).
La tendenza ad organizzare manifestazioni eco-compatibili è sempre più forte. Un evento sostenibile non solo contribuisce a tutelare l’ambiente, ma è un vantaggio in termini di marketing per gli sponsor, i promotori e l’opinione pubblica.
L'Ufficio Gestione rifiuti assegna la certificazione "GreenEvent".

 


Procedura della certificazione GreenEvent:

  1. Vuole certificare il Suo evento come GreenEvent?
    Un’introduzione sull’argomento viene fornita durante l’evento informativo organizzato dall’Ufficio Gestione rifiuti. La partecipazione è obbligatoria.
  2. Compili la richiesta per la certificazione GreenEvent e la checklist (vedi sotto). Nella checklist sono indicati i criteri richiesti per ottenere la certificazione GreenEvent.
  3. Invii sia la richiesta scansionata (con la marca da bollo annullata da 16,00 Euro), che la checklist compilata via e-mail a gestione.rifiuti@provincia.bz.it. Per la valutazione è necessaria una seconda marca da bollo da 16,00 Euro.
  4. L'Ufficio Gestione rifiuti esamina la checklist e se valutata in modo positivo, assegna il riconoscimento “going GreenEvent” o “GreenEvent”.
  5. Al termine dell’evento presenti una relazione finale entro sei settimane. La relazione finale contiene la descrizione delle misure adottate e la relativa documentazione (documentazione fotografica, fatture…). La documentazione presentata viene valutata dall’Ufficio Gestione rifiuti e determina la procedura per gli anni successivi.

Nel primo anno è possibile ricevere solo la certificazione going GreenEvent. In questo caso durante l’evento devono essere adottati più della metà dei criteri richiesti.

Nel caso in cui la relazione finale sia valutata positivamente, l’organizzatore ha la possibilità di richiedere la certificazione GreenEvent per un evento successivo.
In questi casi per ottenere la certificazione GreenEvent devono essere adottati oltre tre quarti delle misure richieste. Qualora vengano soddisfatti solo la metà dei criteri, all’evento viene assegnata nuovamente la certificazione going GreenEvent (al massimo per i due anni a seguire). Questo iter ha la finalità di promuovere, nel giro di tre anni, il passaggio di un evento da going GreenEvent a GreenEvent. 

Le linee guida descrivono dettagliatamente la procedura di certificazione e le misure da adottare. 

Gli eventi già certificati (situazione: giungo 2016)

Download

Richiesta e checklist

Scegli uno dei seguenti link e ti collegherai con la pagina corrispondente della Rete Civica, il portale della Pubblica Amministrazione.


Video News

06.07.2016

GreenEvent: esempi concreti di come rispettare l'ambiente. GNews Production (5:00)

Intervista a Silke Raffeiner, referente per l'iniziativa GreenEvent, promossa dall'Uff. Gestione rifiuti.

Radio News

11.07.2016

La farfalla verde di GreenEvent può volare! NoiStudio Srl. (0:00)

Campagna informativa a cura dell'Uff. Gestione rifiuti.

Contatto: Ufficio Gestione rifiuti

 Per aprire i documenti PDF contenuti in questa pagina occorre installare un lettore PDF.
Se non ne hai già installato uno nel tuo sistema, puoi scaricare:
Lettori PDF liberi
un lettore PDF libero
Adobe© Reader©
il programma Adobe© Reader©

(Ultimo aggiornamento: 23/08/2016)