Docenti di religione

Nella Provincia Autonoma di Bolzano i docenti di religione cattolica, oltre ai titoli previsti per l’insegnamento, devono essere in possesso del decreto di idoneità all’insegnamento rilasciato dall’Ordinario diocesano della Diocesi di Bolzano/Bressanone. Tale idoneità si consegue dopo tre anni di servizio prestati in provincia di Bolzano, in seguito al superamento di una prova scritta e orale secondo criteri definiti dall’Ufficio Scuola e Catechesi per conto dell’Ordinario diocesano.

Per i primi tre anni di insegnamento viene rilasciato dall’Ordinario stesso un permesso temporaneo.

Tutti gli altri aspetti, concernenti lo stato giuridico, le graduatorie e la carriera scolastica dei docenti di religione, sono regolarmente amministrati dall'Intendenza scolastica italiana della Provincia di Bolzano (visita la pagina del sito per informazioni).
I titoli abilitanti all’insegnamento di religione cattolica sono definiti dalla Delibera Provinciale n. 229 del 7.03.17: (Externer Link) Titoli richiesti per l’accesso ai ruoli provinciali del personale docente di religione cattolica.

Normativa

Titoli abilitanti

A livello nazionale, l’insegnamento della Religione cattolica è disciplinato dall’art. 9 della Legge 25 marzo 1985, n. 121 (Accordi di revisione del Concordato).

La regolamentazione applicativa di tale articolo, come previsto dal Protocollo addizionale al punto n. 5 (in relazione all’art. 9), è affidata al documento di “Intesa tra le competenti autorità scolastiche e la Conferenza Episcopale Italiana” (D.P.R. del 16.12.1985, n. 751, integrato dal D.P.R. del 23.06.1990, n. 202, e aggiornato dal D.P.R. del 20.08.2012, n. 175).

L’art. 9, e di conseguenza il relativo documento di Intesa, non si applicano però nella Provincia di Bolzano, poiché al Protocollo addizionale n. 5, comma C, dello stesso articolo, si legge che “Le disposizioni di tale articolo non pregiudicano il regime vigente nelle regioni di confine nelle quali la materia è disciplinata da norme particolari”.

Tali norme “particolari” consistono nel già citato DPR 10.02.1983, n. 89, art. 35, Statuto di autonomia e nella Deliberazione provinciale n. 1027 dell’8.09.2015, Intesa tra Provincia autonoma di Bolzano e la Diocesi di Bolzano-Bressanone, stipulata appunto in considerazione della non applicabilità del documento di Intesa sottoscritto tra la CEI e il MIUR il 28.06.2012 (D.P.R. del 20.08.2012, n. 175).

Contatti

Direzione provinciale Scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado a carattere statale in lingua italiana
Via del Ronco, 2 - 39100 Bolzano
e-mail: issovr-scol@scuola.alto-adige.it - PEC: sovrintendenza.hauptschulamt@pec.prov.bz.it
Ispettore referente: Sandro Tarter tel. +39 0471 411314