News

Centro Trevi, bando di gara sperimentale per le mostre

Bando della Ripartizione cultura per l’organizzazione di mostre nella “Sala+1” del Centro Trevi. Le domande scadono il 30 novembre 2019.

Una mostra allestita al Centro Trevi (Foto: ASP)

La Ripartizione cultura della provincia ha deciso di indire un bando di gara per l’organizzazione di mostre nella “Sala+1” del Centro Trevi. Le domande scadono il 30 novembre 2019. Il progetto, sperimentale, fa riferimento al periodo tra febbraio e maggio del 2020 e punta a gestire al meglio le tante richieste di spazi inoltrate da associazioni ed enti culturali attive sul territorio. La Ripartizione Cultura della provincia ha deciso di indire un bando gara per l’organizzazione di mostre nella “Sala+1” del Centro Trevi di Bolzano. L’invito pubblico nasce dal progetto di realizzare un calendario espositivo di qualità all’interno della sala principale del Trevi, razionalizzando al meglio il calendario di eventi da proporre alla cittadinanza. “Il Centro Trevi si conferma sempre di più un punto di riferimento per la cultura italiana sul territorio – spiega l’assessore Giuliano Vettorato - le richieste di spazi per organizzare iniziative o mostre sono aumentate considerevolmente, a dimostrazione di quanto sia importante, in questo contesto, fare rete all’interno delle associazioni”.

Progetti e destinatari del bando

I progetti espositivi possono essere presentati da enti pubblici e privati, associazioni ed enti senza scopo di lucro, con o senza personalità giuridica, che abbiano un’attività prevalente ai settori di riferimento della Ripartizione cultura italiana della Provincia di Bolzano. Le proposte dovranno riguardare mostre di carattere artistico e culturale che abbiano una durata di circa 15 giorni, non potranno superare i 30 giorni di esposizione non dovranno avere finalità lucrative e dovranno prevedere l’accesso gratuito al pubblico.  Ogni proposta sarà valutata da una commissione formata dai direttori della Ripartizione cultura e saranno valutate seguendo determinati criteri di punteggio, come ad esempio la collaborazione con più organizzazioni, la descrizione, l’originalità e la qualità del progetto. Le domande per le presentazioni dei bandi scadono il 30 novembre 2019 e vanno presentate all’indirizzo e-mail: cultura.italiana@provincia.bz.it. Sul portale web della Provincia per i moduli per la partecipazione al bando.

tl

Galleria fotografica