Organi collegiali funzionanti a livello provinciale

Gli organi collegiali che operano a livello provinciale sono:

  • Il Consiglio scolastico provinciale
  • la Consulta provinciale dei genitori 
  • la Consulta provinciale degli studenti e delle studentesse

Si tratta di organi consultivi e/o propositivi dell'Amministrazione scolastica provinciale.

Il Consiglio scolastico provinciale è l'organo consultivo dell'Amministrazione provinciale. Esso è infatti chiamato ad esprimere pareri obbligatori sulle più rilevanti questioni riguardanti la scuola, oltre che a formulare proposte su argomenti di propria competenza per legge.

Esso è anche l'organo più rappresentativo della scuola locale, essendo composto dai referenti politici e istituzionali (membri di diritto), da rappresentanti delle varie componenti scolastiche (membri eletti) e da rappresentanti della comunità territoriale ed economica di riferimento (membri designati) di tutti e tre i gruppi linguistici.

Si articola in una assemblea plenaria, un direttivo denominato Giunta esecutiva, tre Sezioni (italiana, tedesca e ladina) che trattano temi riguardanti esclusivamente la scuola di riferimento, tre Consigli del personale docente e tre Consigli del personale dirigente (uno per scuola di riferimento) che si esprimono in merito allo stato giuridico del suddetto personale.

L'assemblea plenaria è composta da:

a) gli assessori provinciali competenti in materia, o loro delegati;

b) il Sovrintendente e gli Intendenti scolastici, o loro delegati;

c) sette rappresentanti del personale ispettivo e direttivo delle scuole pubbliche, eletti dalle corrispondenti categorie, assicurandosi la rappresentanza dei diversi gradi di scuola;

d) ventisette rappresentanti del personale docente in servizio nelle scuole pubbliche, eletti dal corrispondente personale, assicurandosi la rappresentanza dei diversi gradi di scuola e riservandosi due seggi al personale insegnante di seconda lingua

e) un rappresentante eletto del personale educatore ed assistente per gli alunni handicappati;

f) un rappresentante eletto del personale amministrativo in servizio presso le scuole pubbliche;

g) sette rappresentanti eletti dei genitori degli alunni delle scuole materne, elementari e secondarie;

h) cinque rappresentanti eletti degli alunni delle scuole secondarie di secondo grado;

i) un docente di religione designato dall'Ordinariato diocesano;

j) un docente della formazione professionale;

k) due rappresentanti dei comuni;

l) un rappresentante del mondo dell'economia ed uno del mondo del lavoro;

m) un docente delle scuole paritarie;

n) un rappresentante della Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano;

o) un rappresentante dei convitti dell'Alto Adige.

Il Consiglio scolastico provinciale è nominato dalla Giunta provinciale e dura in carica quattro anni scolastici.

Le elezioni del Consiglio scolastico provinciale si sono tenute in data 29 aprile 2021.

Per conoscere le competenze del Consiglio scolastico provinciale, consulta la Legge provinciale n. 24/1996.

 

La Consulta Provinciale dei Genitori per la scuola in lingua italiana è un organo essenzialmente propositivo. Il compito assegnatole dalla Legge è infatti quello di formulare proposte che possano essere utili per migliorare i vari aspetti riguardanti la scuola, sia all'Amministrazione provinciale che agli Enti locali.

La Consulta provinciale dei genitori è composta dai genitori eletti rappresentanti dei circoli di scuola dell’infanzia, delle scuole di ogni ordine e grado pubbliche e paritarie e delle scuole professionali (uno per singola direzione)  e nominati dal Sovrintendente scolastico. I/Le singoli/e rappresentanti durano in carica tre anni scolastici.

Per informazioni e chiarimenti, contattare la segreteria del Consiglio Scolastico Provinciale, come indicato a fondo pagina.

 

La Consulta provinciale degli Studenti e delle Studentesse per la scuola in lingua italiana, analogamente alla Consulta provinciale dei genitori, è un organo avente il compito di formulare proposte utili per migliorare i vari aspetti riguardanti la scuola, sia all'Amministrazione provinciale che agli Enti locali.

La Consulta provinciale degli studenti e delle studentesse è composta dagli studenti e dalle studentesse eletti/e rappresentanti delle scuole secondarie di II grado pubbliche e paritarie e delle scuole professionali (due per singola direzione) e nominati/e dal Sovrintendente scolastico. I/Le singoli/e rappresentanti durano in carica tre anni scolastici.

Contatti

Intendenza scolastica italiana
Ufficio Ordinamento e progettualità scolastica, Segreteria degli organi collegiali provinciali
Via del Ronco, 2 – 39100 Bolzano
tel. +39 0471 411400 - 411429 - fax +39 0471 411429
e-mail: progettualitascolastica@provincia.bz.it - PEC: progettualitascolastica@pec.prov.bz.it
Referenti:Alessandra Munari, tel. +39 0471 411403