Centro Tutela Specie Acquatiche

Centro Tutela Specie Acquatiche

L’Agenzia Demanio provinciale gestisce la ex-itticoltura provinciale come centro di conservazione a tutela delle specie ittiche autoctone minacciate e dei gamberi. Nel corso della ristrutturazione  dell'ex-itticoltura sono necessari diversi lavori di rinnovamento, per  garantire che la riproduzione e l‘allevamento di queste specie avverrà in maniera naturale e per assicurare nel modo migliore il  ristabilimento delle nostre acque.

Il lavoro principale del Centro Tutela Specie Acquatiche consiste nella conservazione del patrimonio genetico della trota marmorata, del temolo, nonchè di sei delle sette specie protette di pesci di piccola dimensione in Alto Adige, la sanguinerola e il gambero di fiume.

Marmorierte Forelle

La conservazione e il recupero della trota marmorata è uno degli obiettivi principali del Centro Tutela Specie Acquatiche.
La riproduzione avviene in un sistema aperto, vuol dire che maschi e femmine selvatiche vengono catturate annualmente nelle acque dell’Alto Adige. Gli individui che corrispondono ai criteri di qualità genetici, verranno utilizzati per la riproduzione artificiale. Tutti i parenti saranno poi riportati nelle acque d’origine. Gran parte della progenie viene seminata nelle acque della provincia, una piccola parte rimane nel Centro Tutela Specie Acquatiche per formare un ceppo di riproduttori (solamente femmine). Le uova di queste femmine verranno fecondate con latte di maschi selvatici (geneticamente controllati). Tutte le progenie verranno seminate nelle acque dell’Alto Adige per supportare le popolazioni selvatici (“supportive breeding”).
Attraverso l’allevamento naturale (tramite canali strutturati, mangimi naturali, ecc.) si cerca di ridurre al minimo l’effetto di “addomesticamento”.

DohlenkrebsIl Centro Tutela Specie Acquatiche si è dato l’obiettivo di conservare diverse specie di pesci a rischio estinzione come la sanguinerola e il gambero di fiume (Austropotamobius pallipes).

Il cosiddetto pool genetico serve chiaramente per la conservazione delle specie, da utilizzare in caso di progetti di rinaturalizzazione e/o reintroduzione in caso di avvenimenti catastrofici.

Forschung in der Landesfischzucht

Analogamente all'azienda agricola Laimburg, che mette a disposizione aree per la sperimentazione, anche il Centro Tutela Specie Acquatiche sarà in futuro a disposizione come  struttura per la realizzazione di sperimenti nel campo della ittiocultura e biologia della fauna ittica.


Josef Wieser 
E-mail: Josef.Wieser@provinz.bz.it
Tel. +39 0473 946013
Fax +39 0473 946015

Come raggiungerci

Centro Tutela Specie Acquatiche
Via Rothtaler 17
39017 Scena
Tel. +39 0473 946013
Fax +39 0473 946015
E-mail: landesfischzucht@provinz.bz.it

Responsabile direttore d'area reggente dell'Agenzia Demanio provinciale:
Dr. Werner Noggler
Via XXIV Maggio 1a
39012 Merano - Sinigo
Tel. +39 0473 247161
E-mail: werner.noggler@provinz.bz.it