Soggiorno studio in Germania

Soggiorno studio in Germania
Il Soggiorno studio in Germania offre un'occasione per approfondire la conoscenza del tedesco

 

A causa dell'epidemia di Covid-19 l’edizione 2020 del progetto “Soggiorni-studio trimestrali in Germania” è stata annullata per tutelare la salute e la sicurezza degli studenti.

Il Soggiorno-studio trimestrale in Germania è un progetto gestito dall’Ufficio Ordinamento e Progettualità scolastica, rivolto a 50 studenti/studentesse che frequentano la classe IV superiore. 

Gli studenti partecipanti trascorrono in Germania un periodo di 14 settimane (tra settembre e dicembre), frequentando una scuola pubblica legalmente riconosciuta.

Durante tutto il soggiorno-studio gli studenti vengono ospitati presso famiglie tedesche, selezionate attraverso le scuole.

Un'agenzia esterna incaricata, assieme all’Ufficio Ordinamento e Progettualità scolastica, si occupa dell’organizzazione del progetto e fornisce assistenza agli studenti durante tutta la permanenza all'estero.

Le destinazioni in Germania non possono essere scelte, bensì vengono assegnate di volta in volta in base alle disponibilità.

Agli studenti che hanno partecipato al soggiorno-studio viene richiesto, dopo il rientro in Alto Adige, di sostenere gli esami per la certificazione linguistica.

La circolare informativa sul progetto “Soggiorni-studio trimestrali in Germania” edizione 2021 verrà pubblicata prossimamente.

Obiettivi del progetto

  • Migliorare la conoscenza del tedesco
  • Confrontarsi con una realtà diversa in un paese straniero
  • Sviluppare autonomia e personalità
  • Ottenere una certificazione linguistica riconosciuta a livello internazionale

Requisiti e selezione dei partecipanti

Per la partecipazione al progetto gli studenti e studentesse devono avere i seguenti requisiti:

  • la cittadinanza di un Paese dell'Unione Europea;
  • per cittadini extracomunitari, il possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (Carta di soggiorno per cittadini stranieri);
  • il giudizio di idoneità, espresso dalla scuola di appartenenza.

Gli studenti interessati a partecipare al soggiorno-studio devono sottoporre la propria candidatura al dirigente scolastico, che chiederà al consiglio di classe di esprimere un parere di idoneità.

Le scuole di appartenenza, dopo aver raccolto le adesioni degli studenti e i pareri dei consigli di classe, formano una graduatoria di merito.

L’Intendenza scolastica indica nella circolare del progetto alcuni criteri di riferimento, ma sono gli Istituti scolastici frequentati dai ragazzi a formare la graduatoria dei candidati.

Successivamente la procedura di selezione prevede un test psico-attitudinale scritto e un colloquio motivazionale con uno/a psicologo/a.

I nominativi dei 50 ammessi (ed eventualmente degli studenti in lista d’attesa) vengono poi comunicati dall'Intendenza scolastica alle scuole entro il mese di dicembre. Gli studenti inseriti in lista d’attesa potrebbero rientrare tra gli ammessi in caso di ritiri o rinunce.

Tutor e coordinatori

Presso ogni scuola superiore della provincia viene individuato un/una tutor che ha il compito di seguire gli studenti dal punto di vista pedagogico-didattico: si tratta di un docente designato dal dirigente scolastico, unico per tutto l'Istituto.

Presso ogni scuola superiore in Germania viene individuato un/a coordinatore/coordinatrice che ha il compito di selezionare le famiglie ospitanti, nonché di seguire e sostenere gli studenti durante la loro permanenza in Germania, aiutandoli anche nella predisposizione dei piani di studio. Di norma il coordinatore viene scelto tra il personale insegnante.

Impegno economico richiesto alle famiglie

Le spese a carico delle famiglie italiane sono:

  • € 425,00 mensili, da pagare direttamente alla famiglia ospitante per vitto e alloggio;
  • spese del viaggio di andata e ritorno dalla Germania e spese di trasporto in loco;
  • assicurazione RC (per chi ne fosse sprovvisto);
  • iscrizione all’esame per la certificazione linguistica;
  • tutti gli extra.

Alle famiglie dei ragazzi ammessi al progetto è richiesto inoltre il versamento di una cauzione di € 500,00 a conferma della partecipazione al soggiorno-studio. La cauzione viene di norma restituita dopo il rientro in Italia.

Solo in caso di mancata partecipazione o interruzione del soggiorno senza una motivazione valida, debitamente documentata, la cauzione può essere trattenuta.

Contributi

È possibile contattare l’Ufficio per il diritto allo studio universitario per informazioni in merito alla richiesta di un contributo economico.

Tel. +39 0471 412927 - e-mail: dirittostudio.universitario@provincia.bz.it

Contatti

Contatti

Intendenza scolastica italiana
Ufficio Ordinamento e Progettualità scolastica

Via del Ronco, 2 – 39100 Bolzano
tel. +39 0471 411400 - 411403 - fax +39 0471 411429
e-mail: progettualitascolastica@provincia.bz.it - PEC: progettualitascolastica@pec.prov.bz.it
Referenti: Direttrice Rosella Li Castri – Referente per il progetto Alessandra Munari