Istituti di credito a carattere regionale

Istituti di credito a carattere regionale

Lo Statuto di autonomia prevede all’articolo 5, la competenza legislativa concorrente della regione autonoma Trentino-Alto Adige in materia di ordinamento degli enti di credito fondiario e di credito agrario, delle casse di risparmio e delle casse rurali, nonché delle aziende di credito a carattere regionale.

Il D.P.R. del 26 marzo 1977, n. 234 (Link esterno) detta le norme di attuazione dello statuto speciale della regione Trentino-Alto Adige in materia di ordinamento delle aziende di credito a carattere regionale.

La legge regionale del 17 aprile 2003, n. 3 ha delegato, a partire dal primo febbraio 2004 alla Provincia autonoma di Bolzano, le funzioni amministrative della Regione Trentino-Alto Adige in materia di casse di risparmio, e di casse rurali, e delle aziende di credito a carattere regionale.

L'articolo 159 del Testo Unico Bancario riconosce alle regioni a statuto speciale poteri, disciplinati dalle norme di attuazione, relativamente alla emanazione di norma di recepimento di direttive comunitarie relative al coordinamento delle disposizioni riguardanti l’accesso all’attività degli enti creditizi ed il suo esercizio.

All'amministrazione provinciale fanno capo competenze a rilasciare autorizzazioni all’esercizio dell’attività bancaria, alle modifiche statutarie agli istituti di credito, alle fusioni per incorporazione e all'eventuale cessazione dell'attività bancaria previo rilascio del parere conforme positivo della Banca d’Italia.

La legge regionale 14 gennaio 2000, n. 1 le assegna inoltre competenze in merito alla sussistenza di eventuali situazioni impeditive a carico degli ammistratori di banche.

L’articolo 4 del DPR 26.3.1977, n. 234 (Link esterno) prevede in capo alla giunta regionale il potere di istituire un elenco degli enti e delle aziende di credito a carattere regionale.
Con deliberazione dd. 12.7.1979, n. 891 modificata dalla deliberazione 19.4.1996, n. 493 la giunta regionale ha istituito l’elenco degli enti e delle aziende di credito a carattere regionale.
L’articolo 5 della citata deliberazione prevede che ogni anno venga trasmesso al Bollettino Ufficiale della Regione ai fini di pubblicazione un elenco contenente la denominazione, la forma giuridica degli stessi.

Gli Istituti di Credito Regionale presenti sul territorio provinciale sono i seguenti (elenco aggiornato al 31.12.2016):