Il corpo in movimento, che effetto fa?

Il corpo in movimento, che effetto fa?

Chi pratica sport non solo attiva il cuore e la circolazione, ma produce una serie di effetti positivi per l'intero sistema cardiocircolatorio:

» aumenta il rilascio di lipasi, un enzima importante nel processo di lipolisi, che pertanto aiuta la digestione dei grassi
»
a lungo termine si può addirittura abbassare l'ipertensione, che è un fattore di rischio per l'infarto del miocardio

» si abbassano il tasso dei lipidi nel sangue e il colesterolo cattivo LDL
» si impedisce la formazione di placche di colesterolo nei vasi sanguigni; le placche causano l'arteriosclerosi e i fenomeni che ne conseguono come l'infarto e l'ictus
» il movimento aiuta a regolare una pressione del sangue troppo bassa, spesso associata a stanchezza e spossatezza

Abbinato a un'alimentazione equilibrata l'esercizio fisico assume un'importanza centrale per il metabolismo. L'attività fisica...

» attiva il metabolismo lipidico
» aiuta a regolare il peso e, in particolare, a ridurre il grasso addominale, riconoscibile da un aumentata circonferenza del ventre
» influenza il metabolismo degli zuccheri
»previene il diabete tipo 2 e funge persino da terapia

Gli effetti benefici del movimento sono irrinunciabili specialmente per le persone diabetiche: Grazie all'esercizio fisico possono ridurre l'assunzione di farmaci e persino rovesciare un inizio di resistenza all'insulina.

Riduce anche il rischio, chiaramente elevato nei diabetici di tipo 2, di malattie cardiocircolatorie e arteriosclerosi con tutti i fenomeni che ne conseguono.

Con l'avanzare dell'età i muscoli tendono naturalmente a ridursi, ma fortunatamente si può fare qualcosa per impedirlo: i muscoli mantenuti attivi restano forti!

La seconda buona notizia è che la forza si può migliorare fino in età avanzata; inoltre, chi potenzia regolarmente la propria muscolatura corre meno rischi di cadute e fratture e migliora in genere la funzione di supporto attiva dell'apparato muscolo-sceletrico.

La muscolatura è l'organo più importante per il metabolismo umano, perché produce sostanze chimiche simili agli ormoni, capaci di bloccare le infiammazioni e di regolare le difese immunitarie. I muscoli sono il luogo in cui viene bruciato il grasso corporeo: maggiore è la massa muscolare e più elevato è anche il metabolismo basale.

La schiena è un sistema complesso fatto di ossa (colonna vertebrale), muscoli, cartilagini, nervi e tessuti connettivi. Forza, stabilità muscolare e mobilità fanno si che la nostra schiena possa far fronte a tutte le sollecitazioni quotidiane.
Molte persone soffrono di mal di schiena. In genere le cause sono dovute a più fattori non sempre riferibili a un quadro clinico preciso. Una cosa tuttavia è certa: L'esercizio fisico previene e/o lenisce i dolori di schiena!
» L'attività fisica rinforza l'apparato muscolare che sorregge la colonna vertebrale
» l'attività fisica scioglie le tensioni a livello della colonna vertebrale
» l'attività fisica migliora sia la mobilità che la stabilità della colonna

Recenti sperimentazioni hanno dimostrato che l'attività fisica ha effetti sulla funzionalità cerebrale aumentando la capacità di concentrazione. Fare movimento aiuta a mantenere costante il livello di dopamina, che in quanto motivatore del nostro organismo controlla la coordinazione e regola importanti processi cognitivi a livello cerebrale. Quando il livello di dopamina si abbassa, diminuiscono l'attenzione, la concentrazione e le capacità intellettive.
La serotonina stabilizza la nostra psiche e agisce come un antidepressivo - l'attività fisica stimola notevolmente anche il rilascio di questo neurotrasmettitore.