Sostegno familiare precoce Alto Adige

Sostegno familiare precoce Alto Adige

Il Sostegno familiare precoce - Frühe Hilfen  riunisce offerte ed interventi per (futuri) genitori e bambini fino ai tre anni di vita nell’ambito sociale, della salute e  dell'assistenza/educazione/istruzione. Lo scopo è sostenere le famiglie in modo precoce e tempestivo, per promuovere il benessere dei bambini e per garantire a loro una crescita il più possibile sana. Particolare attenzione viene posta quindi a quelle famiglie che si trovano a dover affrontare difficoltà psicosociali, economiche e di altra natura.

L’essere genitori pone le famiglie di fronte a molteplici nuove sfide e cambiamenti, che possono causare stress o comportare delle difficoltà. Spesso le risorse e i sistemi di sostegno all’interno delle famiglie non bastano o mancano completamente.

Quali offerte di aiuto e iniziative esistono per i genitori e i loro figli fino al terzo anno di età che si trovano in situazioni difficili? Di cosa hanno bisogno queste famiglie con neonati o bambini piccoli per un sostegno precoce e tempestivo? Che cosa è necessario per facilitare l’accesso? Come possono essere coordinate meglio le offerte esistenti e le reti per un’evoluzione dei cosiddetti “Frühe Hilfen”?

A queste e altre tematiche dell'essere genitori si era dedicato dal 2014 al 2016 un progetto di ricerca della Ripartizione Politiche sociali (Ufficio per la Tutela dei minori e l'inclusione sociale) e dell'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige in collaborazione con la Fondazione Forum Prevenzione e con il sostegno della Scuola Provinciale Superiore di Sanità "Claudiana" e la Libera Università di Bolzano; avevano partecipato inoltre la Ripartizione Salute, l'Agenzia per la famiglia della Provincia  e il Servizio di coordinamento per l'integrazione.  Nell’ambito della ricerca è stata rilevata l’offerta esistente per genitori con neonati e bambini piccoli, analizzando i punti di forza e le debolezze del sistema altoatesino.

Il tema è stato approfondito da un punto di vista teorico, facendo altresì riferimento a esperienze internazionali. Inoltre, sono state svolte delle interviste con professionisti dell’ambito sociale, sanitario e dell'ambito assistenza/educazione/istruzione in due territori distrettuali, delle interviste con genitori, una rilevazione di progetti esistenti e una ricerca internet per la rilevazione dell'offerta attuale. I risultati sono stati approfonditi conseguentemente in due workshop con professionisti dei diversi ambiti a livello provinciale, elaborando delle linee di azione. I contenuti e i risultati principali della ricerca sono stati resi disponibili in forma di una relazione breve e possono essere approfonditi leggendo la relazione completa della ricerca, disponibile però solo in lingua tedesca.

Relazione breve al progetto di ricerca Frühe Hilfen  Alto Adige

Forschungsbericht Frühe Hilfen Südtirol

Le linee di azione elaborate in base ai risultati del progetto di ricerca hanno costituito la base per il lavoro seguente e quindi per l'evoluzione dell'attuale sistema di sostegno precoce per le famiglie con figli fino ai tre anni di età. Su incarico della Giunta provinciale sono stati avviati nel 2017 due progetti pilota in due diverse realtà territoriali dell'Alto Adige, di cui una urbana (distretto Don Bosco a Bolzano) e una rurale (distretto Brunico e circondario della Val Pusteria). I due progetti pilota, di durata biennale, erano finalizzati alla creazione di altrettanti sistemi di Sostegno familiare precoce. L'obiettivo principale è stato quindi quello di mettere maggiormente in rete l'offerta in ambito sanitario, sociale e dell'assistenza/educazione/istruzione nei rispettivi territori e di rafforzare e consolidare questo approccio di tipo preventivo.

Il Sostegno familiare precoce inteso in senso lato, non è tanto un nuovo concetto di intervento o un'offerta specializzata di servizi sanitari o sociali, quanto piuttosto un sistema di cooperazione tra ambiti e professioni diversi basato su una comune finalità di prevenzione.

La valutazione conclusiva della fase pilota ha consentito di raccogliere quanto imparato dall'esperienza nella co-costruzione dei sistemi di Sostegno familiare precoce in questi due ambiti territoriali. I risultati della valutazione, così come i risultati dei progetti pilota, si possono leggere nel report finale del 2020.

Report finale 2020 dei distretti-pilota di Brunico (Val Pusteria) e Don Bosco (Bolzano) e proposta di un modello organizzativo per l'implementazione a livello provinciale

 

Modello organizzativo del Sostegno familiare precoce Alto Adige

Nell'autunno 2019 è stata discussa e pianificato, insieme a professionisti dell'ambito sociale, sanitario e dell'assistenza/educazione/istruzione provenienti da diverse realtà territoriali, la prossima attuazione del Sostegno familiare precoce in Alto Adige. Con il coinvolgimento dei vertici decisionali è stato infatti sviluppato il Modello organizzativo del Sostegno familiare precoce Alto Adige approvato con deliberazione della Giunta provinciale n. 493 dell'8 giugno 2021 da implementare nei prossimi anni sull'intero territorio provinciale.

Il modello organizzativo prevede la creazione di un sistema locale di Sostegno familiare precoce nelle singole unità territoriali (Comunità comprensoriali e Azienda Servizi Sociali di Bolzano) dell'Alto Adige. Ciascun sistema di sostegno è articolato nelle seguenti unità:

  • il Team Sostegno familiare precoce
  • il Gruppo di lavoro Sostegno familiare precoce
  • la Rete

Il sistema del Sostegno familiare precoce Alto Adige, come anche i relativi compiti e le funzioni delle unità menzionate, vengono descritte e spiegate nella brochure  Modello organizzativo del Sostegno familiare precoce Alto Adige di dicembre 2021.

Modello organizzativo del Sostegno familiare precoce Alto Adige

 

Dove è già attivo il Sostegno familiare precoce?

Il Sostegno familiare precoce è attualmente attivo nei territori di Bolzano e della Val Pusteria.

Contattando il rispettivo Team Sostegno familiare precoce - Frühe Hilfen i futuri genitori e le famiglie con figli nell'età compresa da 0 a 3 anni riceveranno informazioni e indicazioni tempestive in merito a offerte e serivizi esistenti, supporto e consulenza per quanto riguarda il rapporto con neonati e bambini piccoli, sostegno diretto e concreto, anche in forma domiciliare, per affrontare situazioni di possibile stress, situazioni critiche oppure esigenze familiari quotidiane. L'obiettivo principale è trovare insieme alle famiglie la risposta e il sostegno più adeguato alle loro richieste. Si tratta di un'offerta gratuita.

Team Sostegno familiare precoce - Frühe Hilfen Bolzano

Piazza Firmian 1/F

39100 Bolzano

tel.:  +39 366 5749125

Team Sostegno familiare precoce - Frühe Hilfen Val Pusteria

Vicolo dei Frati 3

39031 Brunico

tel.:+39 333 6203945

e-mail: fruehe.hilfen@bzgpust.it

Team Sostegno familiare precoce - Frühe Hilfen Salto-Sciliar

Competente per i distretti Val Gardena, Val d'Ega-Sciliar e Salto-Sarentino-Renon

tel. +39 366 6133129

 Il Team Sostegno familiare precoce  Val Venosta verrà attivato ancora nel 2022.

 

Convegni

CONVEGNO 23/11/2016 - Sostegni precoci: Un'opportunità per lo sviluppo sano dei bambini

Nell’ambito del convegno tenutosi a Bolzano, sono stati presentati i risultati del progetto di ricerca svolto dal 2014 al 2016. Oltre alla ricerca sono stati presentati vari sistemi ed esempi concreti di "Frühe Hilfen" attivi in Germania, Italia, Svizzera ed Austria, analizzando tra l'altro le modalità finalizzate a raggiungere le famiglie in forma precoce ed adeguata ai loro bisogni e il come dovrebbe configuarsi un'offerta qualitativa. Di seguito la documentazione del convegno.

Martin Hafen - Sostegno/Promozione precoce: sulla strada verso politiche sociali e sanitarie più preventive

Christa Ladurner - Sostegni precoci Alto Adige: Risultati del progetto di ricerca

Harald Geiger - Le ricadute di esperienze precoci sui bambini rispetto alla salute: conseguenze per i sistemi di servizi sociali e sanitari

Alexandra Wucher / Christine Rinner - “Rete Famiglia”: Progetto pilota sostegni precoci Vorarlberg

Silvia Fargion - Essere genitori in una società in movimento: sfide e nuove possibilità

Andreas Eickhorst - Frühen Hilfen per famiglie in Germania. Chi ne ha bisogno? Chi li conosce? Chi ne fa uso?

 

CONVEGNO 24/11/2018 - Sostegni familiari precoci e Interculturalità

Il fenomeno della migrazione connesso ai Sostegni familiari precoci costituisce una sfida importante per i professionisti, dato che si trovano sempre più spesso ad essere in contatto ed ad interagire con culture diverse che vanno conosciute, riconosciute e considerate nell'intervento professionale quotidiano. Nell'ambito di questo convegno è stato messo a confronto il fenomeno della interculturalità in Alto Adige con gli interventi propri del Sostegno familiare precoce.