Ammortizzatori sociali (indennità di disoccupazione, cassa integrazione, ...)

Sei un lavoratore dipendente che ha perso involontariamente il lavoro? Attiva la procedura di richiesta della NASPI, l'indennità mensile di disoccupazione (erogata per un massimo di 24 mesi) per le persone che hanno perso involontariamente la propria occupazione o - ma solo in casi particolari - che si sono dimesse. La prestazione viene elaborata ed erogata dall'INPS.

 

 

Sei un collaboratore coordinato e continuativo anche a progetto, assegnista di ricerca o dottorando di ricerca con borsa di studio che ha perso involontariamente la  sua occupazione? Allora puoi richiedere la disoccupazione DIS-COLL. 

Contributo finanziario dell'INPS per superare difficoltà limitate nel tempo e altri eventi che non possono essere evitati o previsti e che non dipendono dal datore di lavoro o dai lavoratori.

Dopo la comunicazione dei motivi, dell'entità, del numero dei dipendenti interessati e della durata da parte del datore di lavoro alle rappresentanze sindacali unitarie ed alle articolazioni territoriali delle associazioni sindacali segue, dopo un esame congiunto, la presentazione dell'istanza da parte dell'azienda all'INPS.

Prestazione finanziaria dell'INPS rivolta alle imprese che si trovano in situazione di seria crisi, sono intenzionate a procedere ad una ristrutturazione o sono colpite da procedure concorsuali.

 

 

Sono accordi sindacali che prevedono la riduzione dell'orario di lavoro con l'obiettivo di scongiurare la minaccia di licenziamento dei lavoratori.

Il Reddito di cittadinanza (RDC), introdotto dal DL n. 4 del 28 gennaio 2019, è un sostegno economico statale per persone e famiglie in difficoltà associato a un percorso di reinserimento nel mondo del lavoro e di inclusione sociale. Il beneficio economico viene erogato dall’INPS e accreditato mensilmente su una carta elettronica denominata Carta RdC.

Anche la Provincia di Bolzano concede un aiuto finanziario alle famiglie ed alle persone singole che dispongono di un reddito insufficiente. Viene inoltre offerta consulenza ed assistenza per il superamento della situazione di bisogno. Non è possibile beneficiare contemporaneamente della prestazione dello Stato e delle corrispondenti prestazioni provinciali. Puoi trovare ulteriori dettagli qui.

Requisiti di accesso al Reddito di cittadinanza

Tutti i dettagli sono disponibili al seguente link.

Dove è possibile fare richiesta di Reddito di cittadinanza?

Tutti i dettagli sono disponibili al seguente link.

Cosa succede dopo aver presentato la domanda?

Il Reddito di cittadinanza è una misura volta a favorire l’inserimento nel mondo del lavoro e, quindi, dopo aver presentato domanda, dovrai:

a) attendere la comunicazione dell’INPS di accoglimento o rigetto, che arriverà tramite e-mail oppure sms, ai contatti che hai indicato nel modello di domanda

b) in caso di accoglimento, attendere la successiva comunicazione di Poste Italiane in cui viene fissato l’appuntamento per ritirare la Carta RdC con relativo Pin. La carta è una soltanto ed è intestata al richiedente (anche se il tuo nucleo famigliare è numeroso)

c) in seguito alla trasmissione degli elenchi dei beneficiari da parte del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali alla Provincia verrai convocato dal Centro di mediazione lavoro o dal distretto sociale di riferimento. Tutti i componenti del tuo nucleo familiare, se tenuti all’obbligo, dovranno presentare la propria Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (DID).