News

  • Nuova disciplina provinciale delle ispezioni sul lavoro

    La sicurezza sul lavoro e l’attività di controllo degli ispettori del lavoro sono stati al centro della seduta odierna

    La sicurezza sul lavoro e l’attività di controllo degli ispettori del lavoro sono stati al centro della seduta odierna (14 maggio) della Commissione provinciale per il lavoro e del Comitato per la sicurezza sul lavoro presieduti dall’assessora Martha Stocker. Nel corso della seduta è stato preso in esame il progetto della Ripartizione lavoro che mira a definire una provinciale delle ispezioni sul

  • Festa dei lavoratori. Stocker “Un clima di maggiore fiducia nel futuro"

    In occasione della Festa dei lavoratori, che come di consueto si celebra il 1° maggio, l’assessora provinciale al lavoro, Martha Stocker, rileva un miglioramento del clima generale sia per quanto riguarda l’economia che tra i lavoratori altoatesini. L’assessora dichiara che “I recenti dati resi noti dal Barometro dell’AFI/IPL evidenziano una maggiore fiducia dei lavoratori verso il futuro".

  • Equal Pay Day, Roland Fischnaller vince il primo concorso di stiratura

    L’assessora Martha Stocker con il vincitore del concorso di stiratura Roland Fischnaller

    Lo snowboarder Roland Fischnaller è il vincitore del 1° concorso di stiratura riservato agli uomini "Ironman Contest" dell’Alto Adige. Un modo ironico per sensibilizzare sul lavoro non retribuito in famiglia in occasione dell’Equal Pay Day, pari stipendio per pari lavoro, che ricorre oggi venerdì 17 aprile.

  • ASTAT: Occupazione e dipendenti pubblici - 2013

    Dati dettagliati sul mercato del lavoro, ed in particolare sull’occupazione pubblica, sono l’argomento del volume "Occupazione in provincia di Bolzano - 2013", nuova edizione della collana dell’Istituto provinciale di statistica ASTAT.

  • Per maggiore equità nella suddivisione del lavoro domestico

    L’Equal Pay Day 2015 è sotto il segno del lavoro non retribuito in famiglia (Foto: USP/M.Pichler)

    Dopodomani, venerdì 17 aprile in 17 località altoatesine 59 organizzazioni locali, in collaborazione con la Commissione provinciale pari opportunità e il Servizio Donna, saranno presenti con i loro stand per celebrare l’Equal Pay Day. Clou della manifestazione il concorso per miglior ironman a Bolzano al quale concorrono rappresentanti del mondo della politica, dell’economia e dello sport.

  • Mercato del lavoro news: Laureati e diplomati presso la “Claudiana”

    Dal 1999 al 2011 si sono laureati presso la Scuola Provinciale Superiore di Sanità “Claudiana” 1.820 giovani

    Il Bollettino dell’Osservatorio del Mercato del lavoro “Mercato del lavoro news” ha incentrato la sua ultima edizione sul tema “Laureati e diplomati presso la “Claudiana”: un’analisi”.

  • ASTAT su Equal Pay Day 2015: lavoro dipendente e retribuzioni 2013

    In occasione dell’Equal pay day, che verrà celebrato il 17 aprile, l’Istituto provinciale di statistica ASTAT diffonde alcuni dati relativi alle retribuzioni corrisposte ai lavoratori dipendenti del settore privato. Mediante l’utilizzo di una fonte ufficiale (INPS) si può accertare l’esistenza di un differenziale retributivo tra le lavoratrici e i lavoratori (gender pay gap).

  • Centri mediazione lavoro aperti più a lungo

    Con la conclusione della stagione invernale aumenterà il numero dei lavoratori stagionali iscritti nelle liste di disoccupazione. Per questo i Centri mediazione lavoro di Bressanone e Brunico restano aperti anche il pomeriggio da martedì 7 a giovedì 9 aprile.

  • Firmati due accordi tra la Provincia ed i partner sociali

    La firma degli accordi presso la sede della Ripartizione lavoro

    Nel quadro della “Giornata delle parti sociali provinciali” sono stati firmati questo pomeriggio (giovedì 19 marzo), presso la sede della Ripartizione lavoro a Bolzano, due accordi concordati dalla Provincia con i partner sociali. Oltre all’assessora Stocker hanno firmato i rappresentanti dei sindacati e delle associazioni imprenditoriali.

  • Lavoratori stranieri in Alto Adige, uno studio tra problemi e opportunità

    Die Arbeit bezeichnete Landesrat Achammer bei der heutigen Vorstellung der "apollis"-Studie als wesentlichen Schlüssel zur Integration - Foto: LPA/Ingo Dejaco

    Oltre la metà delle imprese altoatesine ha al proprio interno lavoratori stranieri, i quali spesso risultano sottoinquadrati e non sono in possesso delle necessarie capacità linguistiche. I dati emergono da uno studio realizzato da Apollis su incarico della Provincia e presentato questa mattina (19 marzo) dall’assessore Philipp Achammer.