Chiamata di emergenza 112

112 -  un numero unico per ogni emergenza

Gratuito, sempre e ovunque disponibile. In 39 lingue.

Come nella gran parte dell‘Unione Europea basta solo un numero per ogni tipo di emergenza: 112 (uno-uno-due)! I Calltaker* della centrale sono plurilingue, ma possono usufruire anche di un servizio di traduzione simultanea nelle 39 lingue più comuni in Europa. L’obbiettivo dell’UE è un servizio di emergenza gratuito, disponibile sempre ed ovunque per ogni cittadino ed ospite in Europa. E l’Alto Adige ne contribuisce. In Alto Adige è attivo il Numero Unico di Emergenza europeo 112.

*Calltaker: Collaboratore della centrale che risponde alle chiamate telefoniche, richiede informazioni e le invia in forma digitale alle altre centrali operative competenti.

Cosa succede con i vecchi numeri?

I consueti numeri di emergenza in Italia 113, 115 e 118 sono tutt’ora attivi. Tutte le chiamate di emergenza su questi numeri verranno trasferite automaticamente alla centrale del numero unico europeo 112.

Quando chiamare 112?

Per ogni emergenza.

In Alto Adige chiami 112 per ogni emergenza che richieda l‘intervento di un‘ambulanza, del soccorso alpino, dei vigili del fuoco, della polizia o dei Carabinieri. Per esempio, per gravi incidenti stradali, incendi, furti, ecc.

Quando non chiamare?

Non chiamare il 112 per ottenere informazioni generiche, sul traffico, sul meteo, per la farmacia di turno o medici di base. Per questi utilizza altri servizi e canali. Chiamate non necessarie possono sovraccaricare le centrali di emergenza e mettere a rischio la vita di chi realmente necessita soccorso!

Cosa succede chiamando il 112?

Chiamando il numero telefonico 112, vi risponderà un operatore della centrale e vi chiederà il vostro nome, che aiuto vi serve ed il luogo dell’intervento. Trasferirà poi la chiamata alla centrale operativa* (soccorso sanitario, vigili del fuoco, polizia, Carabinieri). Mantieni la calma, aspetta eventualmente qualche secondo in linea e segui attentamente le istruzioni dei Calltaker.

Mantieni la calma ed ascolta.

Rispondi: Chi? Cosa? Dove?

*Centrale operativa: Centrale per l’allertamento e coordinamento delle forze d’intervento. In Alto Adige la centrale provinciale emergenza e le centrali della Polizia, dei Carabinieri e del Corpo permanente dei Vigili del Fuoco.

chiamata d'emergenza

Cosa posso fare sul posto?

Dopo aver chiamato i soccorsi, dovete aspettare che arrivino. Chi effettua la chiamata d’emergenza deve rimanere a disposizione per poter dare una mano o fornire informazioni. Rimanete sul posto!

Aspettare i soccorsi però non vuol dire rimanere passivi. In ogni caso seguite le indicazioni degli operatori della centrale provinciale d’emergenza, coprite il paziente senza spostarlo, proteggetelo da ciò che lo circonda, tranquillizzatelo e fategli coraggio. Eventualmente scioglietegli cautamente gli indumenti troppo stretti (cinta, cravatta, colletto della camicia ecc.), per facilitare la respirazione del paziente. Non date al paziente nulla da mangiare o da bere o medicinali di alcun tipo! In caso di incidente, bisogna avvertire gli altri del pericolo e cercare di tenere libera la strada per l’arrivo dei soccorsi.

Quanto costa chiamare il 112?

Sempre gratuito, attraverso tutti operatori, anche senza credito residuo

La chiamata al numero 112 da linee fisse, da ogni telefono pubblico e dai telefoni cellulari è gratuito. Da cellulare in mancanza di credito residuo o in assenza di rete del proprio gestore, è possibile chiamare attraverso altre reti disponibili al momento. Basta comporre 112.

App di emergenza „Where-ARE-U“ per Smartphone

L‘app “Where Are U” per Android, iOS e Windows Mobile, ti assiste in caso di emergenza: sarai messo in contatto con la Centrale Unica Emergenza 112 entro pochi secondi. Essere individuati è fondamentale per inviare i soccorsi più rapidamente e con più precisione: “Where-ARE-U” lo fa per te, inviando automaticamente la tua posizione alla centrale 112 che sta gestendo la tua emergenza. Se non puoi parlare, seleziona „chiamata silenziosa“ e indica il tipo di intervento di cui hai bisogno. L‘operatore saprà gestire al meglio la chiamata. Completa la tua scheda utente dell‘app, per fornire all‘operatore del 112 informazioni aggiuntive che possono aiutarlo a soccorrerti.

Ulteriori informazioni trovi qui: https://where.areu.lombardia.it