Dobbiaco – realizzazione di due rotatorie e un sottopasso ferroviario

Dobbiaco –  realizzazione di due rotatorie e un sottopasso ferroviario

Nella zona di Dobbiaco la strada statale è caratterizzata da due incroci, l'incrocio con la SS 51 Alemagna per Cortina e l'incrocio con le vie Dolomiti - San Giovanni. Quest'ultimo è regolato da semaforo.
Entrambi gli incroci sono gravati da un intenso traffico, soprattutto nei periodi turistici estivi e invernali.

Ufficio responsabile

Ripartizione infrastrutture - Ufficio tecnico strade Nord/Est 10.3

Partecipanti al progetto

Coordinatore unico
Ing. Valentino Pagani, Ripartizione 10.0 Infrastrutture
Direttore d'ufficio
Ing. Umberto Simone, Ufficio tecnico strade Nord/Est
Responsabile del procedimento
Geom. Marco Pinzan, Ufficio tecnico strade Nord/Est
Progettista e direttore lavori
Dr.Ing. Michael Pfeifer
Impresa
RTI - COSTRUZIONI BORDIGNON S.r.l - B.G.P. GENERAL BAU s.r.l

Costo complessivo

3,9 Mio. Euro

Tempi di realizzazione

Consegna lavori metà aprile 2019
Durata dei lavori 340 giorni

Arrivando da Monguelfo si raggiunge prima il nodo strada della Val Pusteria - Alemagna. L’attuale nodo a T viene decongestionato mediante una nuova rotatoria.
A questa rotatoria viene connessa anche la via Mitter ed è prevista una connessione in direzione via Tiefen, così l’accesso attuale troppo vicino all’incrocio può essere eliminato. La connessione del caseificio ed il distributore vengono risolte attraverso corsie di svolta a sinistra prima della rotonda.
Procedendo in direzione San Candido dopo circa 200m si raggiunge l’incrocio semaforico della strada della Val Pusteria con le vie Dolomiti e San Giovanni. Anche questo nodo viene districato mediante una rotatoria. Per i pedoni ed i ciclisti viene realizzata una connessione mediante sottopasso pedo-ciclabile.
Procedendo ulteriormente in direzione Est l’incrocio e l’uscita alla zona artigianale Öden, vengono adeguate alle attuali normative. Sulla strada statale, venendo da San Candido viene realizzata una corsia di svolta a sinistra. Il sottopasso ferroviario esistente che risulta essere troppo piccolo, verrà sostituito da uno nuovo.

Galleria fotografica