Servizio forestale e forestali

In evidenza

bostrico dell'abete rosso

Il bostrico dell'abete rosso dopo VAIA

Dopo la tempesta Vaia in ottobre 2018, il 2019 è stato vissuto dagli addetti ai lavori come un anno di attesa ed intensa osservazione. Esperienze passate mostrano che le pullulazioni di coleotteri scolitidi a seguito di grossi eventi come Vaia dipendono in parte dalla disponibilità di substrato alimentare, rappresentato dalle piante schiantate, in parte dall’andamento climatico. A fronte di un risultato lusinghiero in termini di massa sgomberata (ca il 80% a fine febbraio di quest’ anno), il clima ha dato una mano, con una primavera ricca di precipitazioni e caratterizzata da basse temperature, condizioni sfavorevoli al volo degli adulti svernanti e all’accoppiamento.

Il bostrico dell'abete rosso dopo VAIA

 

Ispettorato forestale Bolzano I

Tempesta VAIA 2018 - VII. Report

Al 29 febbraio 2020, ossia a circa un anno e mezzo dall’evento, é stata esboscata una massa legnosa di 1.240.000 metri cubi lordi. Mediamente questa quantità corrisponde alle utilizzazioni di quasi 2 anni per tutto l’Alto Adige e a circa l’80% della quantità totale di legname schiantato.

VII. Report VAIA

Linee guida

allegato 1, allegato 2, allegato 3, allegato 4allegato 5, allegato 6, allegato 7, allegato 9allegato 10allegato 11

 

Schneedruck

Schianti da neve a novembre 2019 - I. Report

Dopo gli schianti a causa della tempesta Vaia 2018, a novembre 2019 eventi di piogge e nevicate intense hanno causato schianti da neve pari a ca. 900.000 metri cubi lordi nei boschi in Alto Adige. Oltre i 2/3 della massa schiantata si concentra nella parte orientale della provincia, negli Ispettorati forestali di Brunico, Monguelfo e Bressanone; in questi distretti la massa schiantata dalla neve supera addirittura quella causata dalla tempesta Vaia nell’ anno precedente. Questi nuovi danni da neve sono diffusi, ovvero singole piante o gruppi di piante danneggiate sono sparse su grandi superfici in tutto il territorio provinciale. Va da sé che il recupero di questi schianti da neve sia per questo motivo molto oneroso e costoso.

I. Report

Linee guida e sostenibilità

Dal 2003 le linee guida agevolano lo sforzo del Servizio Forestale nel mettere efficacemente a disposizione dei cittadini/e le risorse disponibili. „Sostenibilità" è un termine che risale, in ambito forestale, a 300 anni orsono. Significa avere cura giornalmente delle risorse, pianificando il lavoro con lungimiranza e attenzione.

Servizio forestale provinciale

Il servizio forestale (Ripartizione foreste) ha competenze e compiti aziendali e di autorità. I compiti aziendali riguardano solo i monti e i boschi di proprietà della Provincia (circa il 10% della superficie della Provincia Autonoma di Bolzano). Il servizio forestale svolge le sue attività come autorità forestale, venatoria ed ittica su oltre il 90% della superficie del territorio locale.

Corpo forestale provinciale

Il servizio forestale provinciale è composto per il 75% da personale del Corpo forestale provinciale. Il personale, ovvero gli appartenenti al CFP (agente ed assistente forestale, sovrintendente forestale, ispettore forestale/ispettrice forestale, ufficiale forestale) si distingue da quello amministrativo per le funzioni di polizia e per il suo ordinamento.

Scuola forestale Latemar

La scuola forestale Latemar è un Centro di formazione per i settori foreste, legno e caccia. E' diretta dall'Agenzia Demanio Provinciale  dal 1973 e la sua sede è a Carezza, località nel comune di Nova Levante.

Autorizzazioni, controlli

La Ripartizione Foreste è competente per autorizzazioni in materia ambientali e paesaggistica, forestali e ittico venatoria. Il Corpo forestale controlla l'osservanza e l'applicazione di leggi in materia forestale, ittico-venatoria, ambientale e paesaggistica.

Chiedi al forestale

Tutte le persone interessate possono rivolgere qualsiasi domanda sul bosco, il legno, le malghe, la fauna, la caccia e tanti altri argomenti. E' necessario chiedere un'autorizzazione ai proprietari terrieri per raccogliere bacche? Cosa sono i rigonfiamenti sui rami notati nel bosco? Avete delle curiosità su diverse materie? Per ogni domanda avrete una risposta.