News

Palette per gli Dei

Un rogo votivo dell' età del Ferro nella palude d´alta quota

 

Il casaro Josef Außerhofer scoprì anni fa, in una palude presso la Schöllberg-Göhe nella Valle del Rio Bianco, diverse palette di legno. Il significato scientifico e culturale di questi rinvenimenti si rese evidente per mezzo di un'indagine sistematica svolta negli anni 2008-2009. In totale poterono essere portate alla luce circa 150 palette e mestoli databili all'arco di tempo compreso tra 900 e 500 a.C. A quel tempo, all'inizio dell'estate, i contadini che risiedevano in valle portavano il loro bestiame nei pascoli d'alta quota. Sul dosso situato in mezzo alla palude dell'Alpe di Göge essi celebravano ogni anno, onde ingraziarsi la benevolenza delle divinità, riti religiosi incentrati sull'accensione di roghi votivi. Alla fine le palette di legno venivano deposte nella palude nello stesso punto, e consacrate per sempre agli dei.

I rinvenimenti dell'alpe di Göge sono esposti nel Pfisterhaus. Lo scavo, la conservazione, la datazione e le analisi scientifiche sono ampiamente illustrati. Altri oggetti d'esposizione narrano la storia della Valle Aurina dalla fine dell'ultima età glaciale fino all'età romana.

Altri comunicati stampa di questa categoria