Buone pratiche per l'integrazione in Alto Adige

Già da diversi anni sono presenti sul territorio provinciale azioni e progetti a livello locale a favore dell’integrazione sociale, lavorativa e culturale delle persone migranti che hanno deciso di stabilirsi in Alto Adige. In questa sezione vengono presentate alcune buone pratiche con l'obiettivo di valorizzare le esperienze attraverso la condivisione, affinché possano essere replicate o fungere da spunto in altri contesti territoriali.

Il Servizio di coordinamento per l’integrazione fornisce un sostegno finanziario e informativo alle organizzazioni che intendono avviare azioni e progetti finalizzati all’integrazione dei nuovi cittadini e delle nuove cittadine e alla sensibilizzazione della popolazione autoctona.

Altri esempi di buona pratica sono presenti alla pagina "Migrazione e alfabetizzazione" e alla pagina della Commissione Europea.

Buone pratiche via email (iscriversi / disiscriversi alla newsletter)

  • Empowerment per donne e famiglie

    Uno sportello per rafforzare le donne personalmente e professionalmente

  • Vieni in biblioteca

    La biblioteca civica di Brunico è un luogo d’incontro e promuove il dialogo tra generazioni, culture e gruppi sociali diversi.

  • Progetto Hippy

    Un programma di viste domiciliari per genitori di bambini in età prescolare

  • Donne in movimento

    Incontri di sostegno e punto d’ascolto

  • La natura racconta storie

    L’accesso alla cultura come mezzo di apprendimento permanente.