Aziende di soggiorno e turismo ed aziende di cura, soggiorno e turismo

L’ Azienda di soggiorno e turismo di Bolzano e l’Azienda di cura, soggiorno e turismo di Merano, dotate di autonomia amministrativa, hanno personalità giuridica di diritto pubblico con potestà statutaria e regolamentare. Spetta loro promuovere ed incrementare il turismo nell’ambito locale. Alle rispettive aziende sopraccitate è consentita l'attività inerente la prenotazione di soggiorni, anche con prestazioni accessorie, senza apposita autorizzazione amministrativa, purché tale attività sia limitata al proprio ambito di competenza. La materia è regolata dalla legge provinciale 18 agosto 1992, n. 33, articolo 23
Gli organi dell'azienda di soggiorno e turismo di Bolzano e dell'azienda di cura, soggiorno e turismo di Merano sono il presidente, il consiglio di amministrazione ed il collegio dei revisori.
Al momento sussistono due aziende in Alto Adige: l’Azienda di soggiorno e turismo di Bolzano (Link esterno) e l’Azienda di cura, soggiorno e turismo di Merano (Link esterno).

L’Ufficio vigilanza offre consulenza legale e contabile tramite informazioni telefoniche e la stesura di pareri.
La Giunta provinciale esercita il controllo di legittimità sulle seguenti delibere:

  • i regolamenti e le loro modifiche
  • il bilancio preventivo con programma di attività, le variazioni di bilancio ed i conti consuntivi
  • il regolamento sul personale e la pianta organica
  • gli acquisti, le alienazioni e le locazioni di beni immobili

Anche lo statuto e le sue modifiche, deliberato dal rispettivo consiglio d’amministrazione necessita dell’approvazione da parte della Giunta provinciale.
Ulteriori informazioni sull’ordinamento e sul finanziamento delle organizzazioni turistiche (Legge provinciale 19 settembre 2017, n. 15 (Link esterno) - li trova sul sito della Ripartizione Turismo e Mobilità.