Domanda di contributo per interventi su Beni architettonici e artistici

Tutte le domande di contributo (Link esterno) devono essere indirizzate all’Ufficio Beni architettonici e artistici, via Armando Diaz 8, 39100 Bolzano. La domanda di contributo può essere presentata durante tutto l’anno e verrà trattata in base alla data di arrivo.

Alla domanda, che presuppone l'autorizzazione scritta dei lavori da sovvenzionare da parte dell’Ufficio Beni architettonici e artistici (vedi "Contributi"), vanno allegati i seguenti documenti:

  • preventivi degli artigiani e restauratori incaricati, con descrizione dettagliata di quantità e materiali; nel caso di tetti e deumidificazioni anche con indicazione di mq e metri lineari.

IMPORTANTE

La domanda deve essere presentata prima dell’emissione della fattura. In caso contrario la domanda non potrà essere presa in esame.

Come stabilito dall’art (in ottemperanza a quanto disposto dall’art) 9 della Legge Provinciale 29 gennaio 2002, come sostituito dall’art. 1 comma 3 della Legge Provinciale n. 18/2015, ai fini dell’attribuzione dei vantaggi economici di natura corrente o in conto capitale, è necessario che il beneficiario fornisca la rendicontazione e dunque le fatture attestanti i lavori, entro la fine dell’anno successivo al provvedimento di concessione o di imputazione della spesa. Trascorso tale termine senza che abbia avuto luogo la rendicontazione della spesa per causa riconducibile al beneficiario il contributo viene revocato.

In caso di comproprietà, è sufficiente la presentazione da parte di uno dei proprietari, che deve tuttavia assumersi espressamente la piena responsabilità per l’esattezza dei dati.

 

La liquidazione dei contributi ha luogo tramite presentazione della domanda di liquidazione del contributo e delle fatture regolarmente saldate.