Orari sportello

La sede principale di Bolzano

Palazzo provinciale 12
Via Canonico Michael Gamper 1 (angolo Via Macello)
39100 Bolzano
tel. 0471 418710/8740/8760

Il palazzo provinciale 12 è raggiungibile dalla stazione ferroviaria di Bolzano a piedi in 15 minuti, oppure con l’autobus (linea 11). Al primo interrato del palazzo si trova il parcheggio per l’utenza. L’entrata del parcheggio è sulla via Macello.

Orari di apertura per il pubblico:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 (escluso il giovedì)
  • il giovedì dalle ore 8.30 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 17.30

Le sedi distaccate

In corrispondenza delle ferie scolastiche, sono chiuse anche le nostre sedi distaccate. I periodi di chiusura vengono pubblicati di volta in volta sul sito Internet sotto le news della Ripartizione Edilizia Abitativa.

  • Sede di Bressanone
    Viale Ratisbona 18 (Villa Adele)
    Ogni 2° e 4° mercoledì del mese dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle17:00
  • Sede di Brunico
    Piazza Cappuccini 3
    Ogni 1° e 3° mercoledì del mese dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00
  • Sede di Merano
    Piazza della Rena 1
    Ogni martedì dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00
  • Sede di Silandro
    Via Castello di Silandro 6 (Castel "Schlandersburg")
    Ogni 1° mercoledì del mese dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Lo sportello informativo

La simulazione dell’eventuale contributo spettante

Per ricevere informazioni complete e dettagliate la invitiamo a rivolgersi allo sportello informativo. Il funzionario amministrativo controlla i requisiti generali e specifici ed effettua una simulazione per calcolare l’eventuale contributo spettante. Il contributo massimo ottenibile dipende dalla composizione della famiglia e dalla fascia di reddito.

La fascia di reddito viene determinata con il valore della situazione economica media (VSEM) della famiglia. Prima di presentarsi agli sportelli bisogna, quindi, aver fatto le DURP (dichiarazioni unificate del reddito e del patrimonio) degli anni 2016 e 2017 per tutti i membri familiari (anche per i figli nati dopo questi anni di riferimento).

Per il calcolo del contributo massimo spettante per il recupero, l’acquisto o la nuova costruzione della prima casa sono necessari i seguenti documenti:

  • copia delle dichiarazioni DURP per tutti i componenti familiari con l’apposita domanda di richiesta simulazione. Se invece la richiesta di simulazione avviene tramite una terza persona non appartenente al nucleo familiare, è necessario presentare oltre alla richiesta anche la delega con le copie delle carte di identità, in corso di validità, del/i delegante/i e della persona delegata
  • sentenza di separazione o di divorzio in caso di richiedente separato o divorziato

Oltre alla composizione familiare e alla fascia di reddito, il contributo dipende anche dalla superficie oggetto dell’agevolazione e dal preventivo nel caso in cui si tratti di un recupero o di una nuova costruzione o invece dal prezzo d’acquisto se si tratta di un acquisto. Ecco perché allo sportello informativo assieme al funzionario dell’ufficio è sempre presente un funzionario dell’ufficio tecnico. I collaboratori dell’ufficio tecnico esaminano i requisiti tecnici per il recupero, l’acquisto o la nuova costruzione e riferiscono se l’appartamento corrisponde alle disposizioni dell’edilizia agevolata. In tale occasione viene calcolato anche il valore convenzionale.

Per un calcolo preciso riguardante l’eventuale contributo spettante, i richiedenti devono presentare ulteriori documenti, ovvero i seguenti:

  • In caso di acquisto: una planimetria in scala dell’abitazione che si intende comprare compresa di superfici annesse come p.es. garage, posto auto, cantina, ecc.
  • In caso di nuova costruzione: il progetto di costruzione (anche prima dell’approvazione del comune) e l’ammontare del preventivo (questo può essere comunicato anche a voce)
  • In caso di recupero: il progetto di costruzione, (anche prima dell’approvazione del comune), l’ammontare del preventivo (questo può essere comunicato anche a voce), se la cubatura viene ampliata ci vuole l’apposito calcolo di cubatura e l’ultima licenza d’uso dell’edificio rilasciata (eventualmente si può comunicare la data del rilascio anche a voce)

Qualora un membro familiare sia già proprietario, comproprietario o titolare del diritto di usufrutto o abbia una nuda proprietà su un’abitazione o un edificio abitativo, l’ammortare del contributo viene calcolato in base alla differenza tra il valore convenzionale dell’abitazione da risanare, da comprare o da costruire e al valore convenzionale dell’abitazione di cui si è già in possesso.

Lo stesso vale anche se la proprietà, la comproprietà, il diritto di usufrutto o la nuda proprietà di abitazioni è stata alienata negli ultimi 5 anni o se un membro familiare è compartecipante di una società che possiede appartamenti o che li ha alienati negli ultimi 5 anni. A tal fine, e per garantire un calcolo preciso, bisogna presentare anche i seguenti documenti:

  • una planimetria dell’abitazione o delle abitazioni in scala compresi gli annessi (p. es. garage, posto macchina, cantina, soffitta, ecc.)
  • l’ultima licenza d’uso dell’edificio rilasciata (si può comunicare la data del rilascio anche a voce)
  • l’indicazione della quota di comproprietà se si tratta di una comproprietà
  • l’indicazione dell’età del titolare del diritto di usufrutto o del diritto di abitazione se si tratta di una nuda proprietà

La consegna della domanda

Anche la consegna della domanda compilata e firmata con i documenti occorrenti allegati avviene allo sportello. Al momento della consegna i richiedenti ricevono una conferma con l’indicazione del numero della domanda e degli eventuali documenti mancanti.

Dopo l’approvazione dell’agevolazione

Le informazioni riguardanti la liquidazione del contributo e quelle concernenti le procedure legate al vincolo sociale vengono fornite negli stessi orari di apertura negli uffici dell’ufficio programmazione dell’edilizia agevolata (25.1) nella stanza di ciascun collaboratore competente.

Organigramma
Ufficio promozione dell’edilizia agevolata – 25.2
1° piano
Informazioni e consegna domande di contributo per la ristrutturazione, l’acquisto e la nuova costruzione della prima casa:
  • informazioni sul possesso dei requisiti, informazioni tecniche e simulazione dell’agevolazione edilizia spettante
  • ritiro del modulo per la presentazione della domanda e consegna della domanda di agevolazione
sportello all‘ingresso: stanze n. 1 - 2 - 3

È necessario ritirare un numero dall’apposito distributore ed attendere che il proprio numero compaia sul display.

Per ottenere le informazioni, è necessario portare con sè le DURP dei due anni precedenti (2016 e 2017) e la pianta o il progetto (in scala) dell’abitazione per cui si chiede l’agevolazione.
  • proroga per il termine di ultimazione dei lavori e/o di occupazione dell’alloggio
  • consegna documenti amministrativi mancanti nella pratica
segreteria: stanza 174
Teresita Campagnolo
Elisabeth Micheli
Informazioni e consegna domande di contributo per:
  • casi sociali e abbattimento barriere architettoniche
sportello all’ingresso: stanze n. 1 - 2 - 3
È necessario ritirare un numero dall’apposito distributore ed attendere che il proprio numero compaia sul display.
  • acquisto del terreno e costi di urbanizzazione
stanza 169
Karl Ober
  • informazioni riguardanti:
    • esproprio di aree destinate all’edilizia agevolata
    • finanziamenti per l’acquisizione e urbanizzazione di aree nelle zone di espansione
stanza 170
Ivo Ponticello
Ufficio tecnico dell’edilizia agevolata – 25.3 1° piano

  • attestazioni valore convenzionale
  • consegna documenti tecnici mancanti nella pratica (prima dell’approvazione)

segreteria dell’ufficio tecnico: stanza 146
Silvia Bernardi
Karin Pirpamer

  • consegna documenti per il pagamento del contributo (dopo l’approvazione)
stanza 161
Marialuisa Epp – Hansjörg Zatelli
  • informazioni e controllo dei requisiti per l’occupazione dell’alloggio convenzionato
stanza 150
Pircher Manuela – Brigitte Tauferer
Ufficio programmazione dell’edilizia abitativa – 25.1 1° piano
  • segreteria
stanza 101
Loredana Bartolacelli
  • protocollo
stanza 111
Katja Baldessari
  • informazioni e consegna dei documenti per l’annotazione del vincolo sociale art. 62
  • contratti di mutuo
stanza 158
Lorena Soligo
  • segreteria del comitato per l’edilizia residenziale - ricorsi
stanza 106
Iris Aigner
  • consegna dei documenti per la richiesta del pagamento anticipato, dopo l’approvazione del contributo
  • finanziamenti Ipes
stanza 157
Daniela Lattisi – Elisabetta Squarcina
  • informazioni e consegna dei documenti in caso di contravvenzione al vincolo sociale
  • cessione dell’alloggio agevolato in seguito a separazione/divorzio
stanza 112
Michela Foglietti
informazioni e consegna dei documenti per:
  • alienazione dell’alloggio agevolato
  • trasferimento del vincolo sociale nel primo e secondo decennio
  • assenza prolungata dall’alloggio agevolato
stanze 104 – 105 – 107 - 108
Sabrina Gelio –  Elisabetta Antodaro –  Mattia Romani
  • nullaosta alloggi convenzionati
  • terreno agevolato
  • operazioni tavolari
  • cessione nuda proprietà
stanza 103
Elisabeth Scherlin
  • informazioni e consegna documenti per l’annotazione del vincolo sociale art. 62
  • cessione della metà indivisa dell’alloggio al coniuge/convivente
  • autorizzazione ad ospitare parenti e affini
stanza 158
Oscar Insam
  • successione nell’agevolazione edilizia
  • locazione e locazione parziale dell’alloggio agevolato
stanza 112
Gabriella Filippi - Michela Foglietti
  • contributi ad associazioni ed enti
stanza 112
Gabriella Filippi
  • informazione e consegna documenti per la rinuncia e l’annullamento dell’agevolazione edilizia
  • cancellazione anticipata del vincolo sociale nel secondo decennio
  • cessazione della convivenza more uxorio
  • vendita forzata
stanza 113
Michaela Ploner
  • cancellazione vincoli e/o ipoteche provinciali
  • attestazione ipoteche a favore di terzi nel secondo decennio
stanze 113 - 106 
Brigitte Maier - Valeria Chiocchetti
  • elaborazione dei programmi di intervento nei settori dell’edilizia agevolata
  • gestione contabile dei fondi per l’edilizia agevolata
  • rateizzazioni
stanza 156
Katia Seebacher
  • contabilità - numeri di accertamento
  • polizze assicurazione incendi
stanza 160
Vilma Vettoretto