Euregio e Arge Alp

Lo scambio di idee ed esempi di buone pratiche è fondamentale nell'ambito dell'integrazione e dell'inclusione di nuove cittadine e nuovi cittadini, in quanto arricchisce e rafforza le competenze di tutte le operatrici e tutti gli operatori coinvolti. Per questo motivo l'Alto Adige collabora con partner di altre regioni ed europei per confrontarsi sulle proprie esperienze e conoscenze. Solo così, infatti, si può crescere e far sì che le rispettive proposte ed iniziative possano svilupparsi appieno.

 

Ogni anno, l'Euroregione alpina Tirolo-Alto Adige-Trentino organizza, nell'ambito di una cooperazione internazionale (GECT), un convegno dedicato a temi di attualità dei settori migrazione, integrazione e inclusione. Partendo da spunti proposti da referenti di riconosciuta esperienza internazionale, il tema viene approfondito in maniera corale con gli attori dell'ambito dell'integrazione.

 

Anche la Comunità di Lavoro delle Regioni Alpine (ARGE ALP) affronta regolarmente il tema dell'integrazione e dell'inclusione mediante l'organizzazione di appositi incontri di lavoro con gli operatori locali, per uno scambio continuo di opinioni sui punti caldi concernenti il tema dell'integrazione. Il progetto attuale, denominato Tradizione-Diversità-Cambiamento, riguarda proprio la migrazione, le diversità e le capacità di integrazione nelle regioni alpine.